Furto dall’auto a San Giuliano, responsabile rintracciato nel campo Sinti

ultimo aggiornamento: 07/10/2020 ore 14:56

576

Padova, festa con musica e grigliata in terrazza

Furto dall’auto ieri mattina. Due donne, nei pressi del parcheggio del parco San Giuliano a Mestre, hanno visto un ragazzo rubare dalla propria auto e dileguarsi a bordo di una Mazda nera. Le due hanno avuto le prontezza di chiamare subito il 113 che è intervenuto con una volante.

Le vittime del furto sono riuscite a fornire ai poliziotti l’indicazione della targa dell’auto a bordo della quale si era allontanato l’autore del furto, così cominciavano subito gli accertamenti.


L’auto in fuga, si è così scoperto, era stata controllata dalla Polizia Locale proprio il giorno prima, poiché il conducente si era sottratto ad un controllo in via del Granoturco a Favaro nei pressi del campo Sinti.

I poliziotti delle Volanti si sono quindi recati al campo nomadi, dove hanno trovato l’autovettura indicata ed identificato, grazie alla descrizione fornita dalle vittime, l’autore del furto.

Sono state recuperate anche le due felpe sottratte dall’auto, nella villetta abbandonata attigua a quella di residenza del presunto ladro.


L’uomo è stato identificato per L. S. di 23 anni, soggetto già noto per reati contro il patrimonio.

Dalle indagini è inoltre emerso che vi era stato anche un tentato furto ai danni dell’auto di un’altra donna che aveva notato la presenza della medesima Mazda.

Il ventitreenne è stato accompagnato in Questura e denunciato per il reato di furto aggravato; la Mazda utilizzata per commettere il furto è stata sottoposta a sequestro.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here