Francesco Oppini ricorda la fidanzata morta in un incidente. Chi era Luana

ultimo aggiornamento: 29/09/2020 ore 15:48

3258

Francesco Oppini e la fidanzata Luana morta in un incidente

Momenti toccanti per Francesco Oppini al Grande Fratello Vip. Il figlio di Alba Parietti e Franco Oppini (ex de I Gatti di Vicolo Miracoli) ha raccontato per la prima volta in televisione il trauma vissuto a 24 anni, quando un incidente stradale si portò via la sua fidanzata Luana: “Lei era vita – ha detto – e quando una persona è vita non può conoscere la morte”.

Il concorrente ne aveva parlato tra le lacrime nel confessionale: “Purtroppo nel 2006 c’era Luana, era un amore fresco, appena sbocciato, il classico amore passionale che vive un ragazzo d’estate. Nel giorno prima del suo compleanno ebbe un incidente tornando dal lavoro e purtroppo non ne è uscita. È stato qualcosa di troppo forte, all’epoca. Se oggi sono come sono lo devo a lei perché nessuno nella vita mi ha insegnato a sorridere così”.


Quando è arrivato il collegamento con lo studio del GF VIP, Oppini ha ripetuto che il ricordo di Luana non lo ha mai abbandonato nonostante siano trascorsi quasi 15 anni dalla sua scomparsa: “L’energia che trasmettono certe persone, che lasciano anche quando non ci sono più. Ti aiutano a vivere. Non c’è un episodio in particolare, Luana era energia a tutto tondo”.

“Era una ragazza normalissima che per vivere faceva due lavori – ha continuato Francesco – vendeva case e stava all’ingresso dei locali per far entrare le persone, Faceva due lavori anche per aiutare la famiglia che poteva averne bisogno. Sua madre all’epoca scoprì di avere un nodulo al seno. Lei la prendeva con forza al portava a fare delle visite che nessun altro avrebbe potuto convincerla a fare. Lei era vita, e quando le persone sono vita non esiste mai morte, in nessun caso. Avevo 24 anni. Sono stato fortunato ad avere avuto i miei genitori nei momenti di difficoltà”.

Le ultime parole di Oppini sono state rivolte a Cristina Tomasini, la sua attuale compagna: “È un angelo, non so chi me l’abbia mandata ma qualcuno me l’ha mandata”. “Forse Luana”, ha ipotizzato Signorini, “Lo credo anch’io” ha risposto Oppini.


Nel tredicesimo anniversario della sua scomparsa la ragazza era stata ricordata anche da Alba Parietti. Ecco il toccante post pubblicato su Instagram lo scorso 17 ottobre:

“Era la notte tra il 17 e 18 ottobre del 2006. Era il giorno del tuo 25esimo compleanno. Era un giorno in cui tu ti aspettavi sorprese bellissime e sulla strada, per non investire un uomo in bicicletta trovasti la morte. Rimarrai nel mio cuore, con quel tuo sorriso, con la tua bellezza con quel senso di ingiustizia che non riuscirò mai a placare. Una ferita per sempre il dolore più forte del mondo per tua madre e per Francesco, mi figlio che ti amava. E nessuna parola o gesto non riuscì a dare conforto e consolare.
Quel giorno e nei giorni, nei mesi successivi io capii cos’è l’inferno. E per me è stato quel senso di impotenza rispetto a tutto ciò che era accaduto e il dolore lo strazio senza fine che ne conseguì. Nulla è stato più uguale. Anche il mio modo di vedere la vita. Tutto sembrava così inutile. Ma tu sarai sempre Luana bellissima, dolce e sorridente generosa nel ricordo di noi tutti. Nelle lacrime che verso ancora oggi ogni volta che penso alla tua vita tragicamente e ingiustamente spezzata. Ora che Franca tua madre ti ha raggiunto spero abbia con te trovato pace amore bellissima. Indimenticabile tesoro, adorata Luana nei miei occhi per sempre”.

Marie Jolie

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here