Fiesso, rapina in banca con la pistola che nessuno ha visto

ultimo aggiornamento: 17/01/2015 ore 09:29

108

Fiesso, rapina in banca con la pistola

Rubano 5mila euro con la minaccia di una pistola in tasca. E’ accaduto a Fiesso nella filiale della banca Antonveneta-Monte dei Paschi di Siena sulla regionale brentana.

Due banditi sono entrati nell’istituto di credito nel primo pomeriggio con i volti coperti da un berretto e con i guanti alle mani, e all’improvviso uno dei due ha urlato che si trattava di una rapina. E per rendere più realistica la minaccia, il malvivente ha fatto credere di avere in tasca una pistola, indicando con la mano l’interno del giubbotto.
Nessuno però ha visto né ha voluto verificare l’effettiva presenza dell’arma.


Dopo essersi fatti consegnare il bottino, oltre 5mila euro, i delinquenti sono scappati di corsa in strada sulla Brentana.

Poco distante li attendeva un complice a bordo di un’automobile che è stata poi trovata a circa un chilometro di distanza: una Range Rover di colore bianco rubata pochi giorni fa in provincia di Venezia, probabilmente con l’intenzione di compiere la rapina.

Al vaglio delle forze dell’ordine le telecamere di videosorveglianza e le testimonianze dei presenti, secondo i quali i banditi parlavano con accento locale. Meno di due mesi fa c’era stato un colpo simile in un’altra filiale Antonveneta, a Salzano, dove i ladri si fecero consegnare circa 2mila euro con la minaccia di un taglierino.


Redazione

[17/01/2015]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here