Ferry Boat Sant’Erasmo – Lido, questa mattina prima corsa

874

Ferry Boat Sant'Erasmo - Lido, questa mattina prima corsa

Il Ferry da Sant’Erasmo al Lido è partito questa mattina con la sua prima corsa inaugurale di collegamento.

Il ferry-boat alle 8 ha effettuato il collegamento tramite traghetto tra l’isola di Sant’Erasmo (Torre Massimiliana) e il Lido di Venezia (San Nicolò) per consentire ai residenti dell’Isola di Sant’Erasmo di eseguire la revisione dei veicoli di proprietà presso le officine del Lido.

Il ferry-boat Sant’Erasmo – Lido prevede quattro coppie di corse all’anno (1 coppia di corse a trimestre) per permettere ai possessori di mezzi che circolano in isola (principalmente mezzi da lavoro – apecar e trattori) di effettuare le revisioni e le manutenzioni di norma.

Le corse saranno gestite in modo da dare la possibilità e i tempi a tutti i mezzi di ultimare le lavorazioni necessarie nelle officine del Lido di Venezia. In questa occasione si ritiene che i mezzi imbarcati questa mattina saranno riconsegnati ai proprietari già entro questo fine settimana. Per quanto riguarda le successive programmazioni queste verranno comunicate in seguito con appositi avvisi alla clientela e tramite i canali istituzionali aziendali di AVM/Actv.

“Grazie al sindaco Luigi Brugnaro e ad AVM/Actv per questo importante e innovativo servizio messo a disposizione di chi abita a Sant’Erasmo – commenta il consigliere delegato ai Rapporti con le Isole Alessandro Scarpa “Marta” – Vedere i primi venti veicoli salire sul Ferry dimostra quanto questa opportunità, che ricordo essere riservata e gratuita per i residenti dell’Isola, fosse attesa. Un forte segnale di attenzione alle necessità di quanti quotidianamente lavorano quelle terre e che lo fanno nonostante le evidenti difficoltà per la manutenzione e la revisione dei loro mezzi. Siamo convinti che, già dal prossimo appuntamento previsto tra tre mesi, coloro che decideranno di approfittare di questa opportunità saranno ancora più numerosi. Oggi è una giornata importante per tutti. Questa Amministrazione – continua Scarpa “Marta” – che ha voluto condividere fin dal primo momento con la popolazione il progetto, ha dimostrato che, sapendo ascoltare le persone, si realizzano progetti importanti. Questo è lo spirito che ha sempre mosso il nostro agire amministrativo e che continueremo ad utilizzare anche per il futuro”.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here