COMMENTA QUESTO FATTO
 

Donna ricattata per le foto sexy: dammi i soldi o le pubblico in rete. Condannato

Un’altra ragazza si trova nella bufera mediatica per un suo video inoltrato per mezzo di whatsapp, ma lei reagisce: “Non farò fine Tiziana”, e annuncia su Fb che denuncerà responsabile.
Elisabetta Sterni è una trentenne bresciana che lavora come pr e ragazza immagine in una discoteca del padovano.

Lei si è ribellata: ha denunciato pubblicamente di aver scoperto la diffusione fraudolenta su whatsapp di un suo video hot che la ritrare in momenti di intimità con un uomo. “Un uso criminale di immagini private, c’è chi si è ucciso per tanto”, spiega la giovane al ‘Mattino di Padova’, citando la triste vicenda di Tiziana Cantone e annunciando che denuncerà il responsabile.

Il video dura pochi secondi e la ritrae con un uomo in un momento di intimità. Quelle immagini, che dovevano rimanere custodite nella memoria del cellulare di chi le aveva girate, oggi sono diventate virali. Il video hard è rimbalzato su centinaia e centinaia di cellulari, diffuso attraverso le chat di whatsapp. Elisabetta, 30 anni appena compiuti, ha però deciso di non nascondersi e di denunciare chi le sta rovinando la reputazione.

La ragazza, originaria di Brescia ma padovana d’adozione, lavora tutti i weekend come pr e ragazza immagine allo Story, nota discoteca a San Giorgio delle Pertiche.

Il filmato, che la ragazza sostiene sia divenuto virale, è stato diffuso illecitamente, così la trentenne ha pubblicato un video sul suo profilo Facebook, invitando a “vergognarsi” coloro che l’hanno condiviso “anche una sola volta”.

“Io ragiono, sono una persona forte e questa cosa non mi ha per niente toccato, ma se fossi stata una persona come quella povera ragazza – dice, riferendosi a Tiziana Cantone -, voi sareste colpevoli di qualcosa di molto, molto grave”.

(foto di repertorio)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here