Elezioni Europee di domenica 26 maggio: cosa si vota e come si vota

429

Elezioni Europee di domenica 26 maggio: cosa si vota e come si vota
Elezioni Europee di domani, domenica 26 maggio: tutto pronto. E’ terminato, infatti, regolarmente alle 16.20 di sabato l’insediamento di tutte le 256 sezioni elettorali del territorio comunale.

Chi vota?
Sono quasi 51 milioni a recarsi alle urne.

Quando si vota?
Solo un giorno nel nostro Paese, domenica 26 appunto, dalle 7 alle 23.

Chi si vota?
L’Italia elegge 76 deputati europei.

Il Parlamento europeo è composto da 751 deputati, compreso il presidente. In conseguenza della Brexit, il numero dei componenti del Parlamento europeo spettanti all’Italia è stato aumentato da 73 a 76, ma tre diventeranno effettivi solo quando il Regno Unito uscirà effettivamente dall’Unione Europea.
Il sistema elettorale è un proporzionale puro con lo sbarramento al 4%: le liste che non superano la soglia non ottengono seggi.

Come si vota? Voto di lista e possibili al massimo tre preferenze.
L’elettore ha diritto di manifestare il voto di lista tracciando con la matita copiativa un segno sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta o nel rettangolo che lo contiene.
L’elettore può anche esprimere voti di preferenza, fino ad un massimo di tre. Nel caso di più preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso. Viceversa, se si esprimono più preferenze per candidati tutti dello stesso sesso, vengono annullate le preferenze successive alla prima. Una sola preferenza può essere espressa per i candidati compresi nelle liste di minoranze linguistiche.

La preferenza deve essere manifestata esclusivamente per candidati compresi nella lista votata.
Il voto di preferenza si esprime scrivendo, con la matita copiativa, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati preferiti, compresi nella lista.
In tutti i casi si può anche dare un voto di preferenza ad un solo candidato compreso nella lista provinciale prescelta scrivendo il cognome, oppure il nome cognome, sulla riga tracciata alla destra del simbolo della lista provinciale.

A Venezia chi vota?
Sono 200.801 (94.643 uomini e 106.158 donne) gli aventi diritto al voto per le Elezioni Europee del 2019. Sono inoltre 315 (113 uomini e 202 donne) i cittadini comunitari, residenti nel Comune di Venezia, che potranno votare nelle sezioni comunali.

Gli ultra-centenari sono 83 (12 uomini e 71 donne) contro gli 87 dell’ultima consultazione (le Elezioni Politiche del 4 marzo 2018). Il maggior numero di anziani si registra nella Municipalità di Mestre Carpenedo, e di Venezia Murano Burano, entrambe con 29, seguite da Lido
Pellestrina (12), Favaro (7), Marghera (4) e Chirignago Zelarino (2).

Sono invece 666 (346 maschi e 320 donne) i giovani che andranno per la prima volta al voto: 226 a Mestre Carpenedo, 147 a Venezia Murano Burano, 91 a Chirignago Zelarino, 71 a Marghera, 69 a Lido Pellestrina e 62 a Favaro.

Non ci sarà questa volta nessun elettore che festeggerà i suoi 18 anni proprio nel giorno delle votazioni.

Come andare al voto?
L’elettore che avesse smarrito o deteriorato la tessera elettorale, o che avesse esaurito i 18 spazi per la registrazione del voto, può richiederne un duplicato ai seguenti uffici:
Ufficio Elettorale Mestre (solo per duplicati ed etichette) Viale Ancona 41, tel 0412746729;
Venezia – Anagrafe San Marco, 4161, tel 0412748220;
Lido – Anagrafe, Via S. Gallo 32, tel. 0412720509;
Pellestrina – Anagrafe Sestiere Zennari, 639, tel. 0415278301;
Burano – Anagrafe, San Martino Destro, 179, tel. 041730015;
Murano – Anagrafe, Fondamenta da Mula, 153, tel. 0412737642 (solo per le
giornate di venerdì 24 e domenica 26 maggio);
Mestre – Anagrafe (anche per Terraglio) via Palazzo, 8 tel. 0412746530-6574-6564-6560;
Favaro Veneto – Anagrafe Piazza Pastrello, 1 tel. 0412746615 – 6622;
Zelarino – Anagrafe, Piazzale Munaretto, 1 tel. 0415464339;
Marghera – Anagrafe Piazza Mercato, 1 tel. 0412746351

Gli uffici osserveranno in queste giornate il seguente orario particolare:
venerdì 24 e sabato 25 maggio ore 8.45-18
domenica 26 maggio ore 7-23

Venezia, per ultimo, soffrirà i consueti disagi dovuti alla grande macchina elettorale, una grande percentuale di scrutatori arriva da Actv, l’azienda di trasporto pubblico.

Il problema riguarda soprattutto il servizio di navigazione in centro storico, perché il bacino da cui arrivano molti scrutatori sembra essere sempre quello dei piloti residenti nel clodiense, e infatti l’azienda ha già avvisato che per domani, domenica e lunedì si potrebbero verificare ritardi o modifiche sulle linee 1/, 2/ e, nel pomeriggio, sulla linea 7.

Paolo Pradolin

Riproduzione Riservata.

 

Una persona ha commentato

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here