2.4 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Comune di Venezia, polizia municipale: per anni a spasso dopo aver timbrato

HomeComune di VeneziaComune di Venezia, polizia municipale: per anni a spasso dopo aver timbrato
la notizia dopo la pubblicità

Dipendente del Comune di Venezia a spasso dopo aver timbrato patteggia
Evidentemente ha esagerato, A.Z., dipendente comunale di 62 anni che ha vissuto decisamente troppo con disinvoltura il suo rapporto lavorativo, assentandosi durante l’orario di servizio, portando a spasso il cane e andando a far compere in città.

Un comportamento che non è passato inosservato, tanto “evidente” e rilevato, che ha indotto il sostituto procuratore Stefano Ancilotto, che si è occupato dell’indagine, a chiudere l’inchiesta preliminare e a richiedere il rinvio a giudizio della dipendente comunale.

La difesa ha chiesto un patteggiamento con pena sospesa per evitare il dibattimento processuale e la richiesta è stata valutata tra le parti.

Alla fine, la dipendente comunale, in servizio presso l’ufficio contenziosi della polizia municipale, difesa dall’avvocato Aldo Ghezzo, finita sotto inchiesta con l’accusa di truffa aggravata, davanti alla giudice Barbara Lancieri, ha trovato un accordo sulla richiesta di patteggiamento nel corso delle indagini preliminari: 11 mesi. Pena sospesa

Concluso il procedimento penale, per la donna potrebbe aprirsi ora il procedimento disciplinare.

L’indagine riguarda una decina di episodi durante i quali la dipendente comunale si sarebbe assentata dal luogo di lavoro senza autorizzazione per dedicarsi «ad attività di carattere esclusivamente personale», nonché scorrettezze dell’uso del cartellino marcatempo e il periodo evidenziato riguarderebbe la primavera del 2015.

Ora sarà compito delle “parti” che curano l’inchiesta , valutare questa delicata situazione e dimensionarla nella giusta visualizzazione di un “caso”, forse non isolato, di comportamenti discutibili che da nord a sud richiamano l’attenzione sul tempo lavoro, sulle assenze, sulle deroghe agli orari da rispettare.

► Assenteismo dipendenti regionali: 8 condanne e 28 assoluzioni

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...