19.8 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Crescita Covid “esponenziale” in Inghilterra, Russia, Portogallo

HomeCovid 19Crescita Covid "esponenziale" in Inghilterra, Russia, Portogallo

“Esponenziale”. Così viene definita la crescita dei casi di Covid in queste ore nel Regno Unito, in Russia e in Portogallo. Con l’esperto Sebastiani (Cnr) (nella foto) che conferma: “Casi in aumento anche in altri 5 Paesi”.
L’imputata maggiore per questa inversione di tendenza? La “variante Delta“.
Sembra causa sua se si registra una nuova crescita esponenziale dell’epidemia di Covid-19 nel Regno Unito, in Russia e in Portogallo.
La variante Delta, inoltre, sarebbe responsabile dell’aumento dei casi in altri cinque Paesi negli ultimi sette giorni.
Lo indica l’analisi del matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘Mauro Picone’ del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac).
Nel Regno Unito l’impennata dei casi degli ultimi 10 giorni circa ha fatto invertire la tendenza verso il picco rilevata precedentemente, osserva Sebastiani.

La crescita è esponenziale anche in Russia e in Portogallo nelle ultime 5-6 settimane con un tempo di raddoppio degli incrementi tra 9 e 10 giorni, mentre è 10-11 giorni nel Regno Unito.
Casi in aumento anche in Belgio, Finlandia, Moldavia, Norvegia e Svezia.
“In tutti questi Paesi si osservano segni di crescita nell’ultima settimana e il trend da verificare con i dati dei prossimi giorni”.
Ecco di seguito l’incidenza media attuale nei Paesi europei:
il valore maggiore si rileva nel Regno Unito, con 117 casi a settimana per 100.000 abitanti,
seguito da Russia (79),
Portogallo (78),
Spagna (56),
Bielorussia (51).

L’incidenza è compresa fra 30 e 50 casi in:
Turchia (47),
Irlanda (43),
Svezia (41),
Lettonia (36),
Belgio (34),
Olanda (32).

Sotto i 30 casi in Grecia (29),
Danimarca (28),
Norvegia (26),
Francia (23),
Slovenia (22),
Lituania (20),
Montenegro (18),
Estonia (17),
Lussemburgo e Ucraina (per entrambi l’incidenza è 16),
Svizzera (14),
Croazia (13),
Italia e Finlandia (11),
Moldavia (10).

Sotto i 10 casi infine in Austria,
Bulgaria e Repubblica Ceca (tutte con un’incidenza di 9),
Serbia (8),
Germania (7),
Ungheria, Bosnia e Kosovo (tutte e tre con 6),
Slovacchia (5),
Macedonia e Polonia (3),
Romania (2),
Albania (1 ) e Islanda (0).

» leggi anche: “Variante Delta raddoppiata in Italia in un mese

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.