COMMENTA QUESTO FATTO
 

cortina-d-ampezzo

Il governatore del Veneto, Luca Zaia e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio, ambasciatori a Barcellona (Spagna) per candidare Cortina D’Ampezzo, come capitale dei Mondiali di Sci del 2019.

La candidatura ufficiale infatti, è stata presentata ieri pomeriggio al congresso Fis (Federazione internazionale di sci) a Barcellona, al quale hanno partecipato anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il leader della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo e il testimonial Alberto Tomba, ex grande campione dello sci azzurro.

Cortina, il Veneto e l’Italia, dovranno vedersela con uno sfidante come la Svezia, più precisamente la località di Are. A breve, dopo la decisione della Federazione, il paese prescelto dovrà iniziare ad attrezzarsi per ospitare i campionati mondiali.

Il governatore leghista ha dichiarato: ‘’Il dossier della candidatura è competente e curato nel dettaglio. È una proposta green, perché non nasceranno cattedrali nel deserto e non ci saranno mostri di cemento, ma interventi sostenibili e un sistema di trasporto pubblico all’avanguardia per limitare lo smog’’.

Stamane, si terrà la riunione del Comitato alpino della Federazione, con l’illustrazione dei progetti e delle attività relative alla parte tecnica: giovedì si avrà la decisione definitiva.

Zaia si dice soddisfatto e speranzoso: ‘’Cortina ha tutte le carte in regola per organizzare i Mondiali di sci alpino. Istituzioni, associazioni di categoria e volontariato hanno saputo fare squadra per arrivare al traguardo finale. Una grande sinergia per ottenere un grande risultato’’.

Redazione

[04/06/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here