Coronavirus nel veneziano, secondo decesso a Noale. Oggi “riaprono” gli ospedali

ultimo aggiornamento: 04/05/2020 ore 15:52

2055

Coronavirus, un decesso al Civile di Venezia, a Jesolo crescono dimessi

Coronavirus nel veneziano: continua il trend di lento miglioramento con alcune peculiarità. L’Ospedale di Noale segna la seconda vittima, un signore di Pianiga, dopo la scoperta recente del mini-focolaio all’interno dell’ospedale (13 pazienti positivi, tre infermieri e un medico contagiati, con la situazione di quest’ultimo che ha richiesto addirittura il ricovero).

Oggi, intanto, come previsto, gli ospedali riapriranno le attività sospese, nonostante alcune perplessità della CGIL. E’ partita la disposizione per l’attività “ordinaria”, ad esempio, ma – sottolinea il sindacato – nulla si è saputo su come reggere l’urto di accessi al pronto soccorso che potrebbe doversi confrontare con l’arrivo di molte persone che, non urgenti, hanno sospeso fino ad oggi gli accessi.
Riapre anche l’ospedale di Noale, e la cosa, in questo momento, non può non aggiungere ulteriori perplessità.

Le modalità di accesso in ospedale e ambulatori saranno esclusivamente con mascherina e guanti e solo su prenotazione, comprendendo anche l’attività dei prelievi che prima era ‘libera’ da orari la mattina.

Sulle mascherine un’importante notizia dell’ultima ora avverte utenti e frequentatori che non sono ammesse quelle con valvola. Sì a ffp1, ffp2, ffp3 o chirurgiche ma a corpo intero, a completa aderenza del viso. Le mascherine con valvola, a quanto pare, danno garanzia a chi le indossa ma, potenzialmente, possono liberare all’esterno il virus, mettendo in pericolo, quindi, medici e infermieri.

Per quanto riguarda le differenze con il giorno precedente, vengono segnalate due nuove vittime, oltre a due nuovi ricoveri a Dolo (dove si registra uno dei due decessi). Nel veneziano sono 21 i nuovi casi a fronte, però, di una diminuzione costante degli ‘attualmente positivi’.

I NUMERI DEL VENEZIANO

Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia: 2508
Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +21

Casi attualmente positivi a Venezia e provincia: 655
Casi attualmente positivi a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: -17

Deceduti totali a Venezia e provincia: 226
Deceduti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2

Guariti totali (negativizzati virologici) a Venezia e provincia: 1630
Guariti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +33

Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia: 848
Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +32

DECEDUTI NEL VENEZIANO

Pergentino Ruffato, 98 anni, di Rivale di Pianiga, è deceduto all’Ospedale di Noale.

Maria Viale, 100 anni, di Mestre, è deceduta all’Ospedale di Dolo.

 
 
RICOVERI NEL VENEZIANO

Ospedale dell’Angelo di Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 11
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 3
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 10
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): -2
Deceduti: 38
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 78
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2

Ospedale Civile di Venezia
Ricoverati in reparti non intensivi: 4
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 4
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 14
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 27
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Mirano
Ricoverati in reparti non intensivi: 1
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 1
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 9
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 9
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Dolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 87
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 9
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 24
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 77
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 93
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Chioggia
Ricoverati in reparti non intensivi: 0
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati negativizzati: 0
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 5
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Villa Salus Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 36
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 7
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 8
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 85
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Jesolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 28
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 16
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +1
Deceduti: 25
Deceduti in più rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 74
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

(*) Secondo la definizione dell’epidemiologo Pierluigi Lopalco, docente di Igiene all’università di Pisa, è ipotizzato che il Sars-Cov2 si comporti come gli altri virus e dunque un soggetto che sia stato infettato rimanga, una volta guarito, in qualche modo protetto sviluppando una forma di immunità. Sui tempi di durata dell’immunizzazione, al momento, non vi è certezza scientifica. Il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano, ha spiegato che alcune patologie infettive danno immunità a vita, altre, come la Sars, hanno una copertura di circa un anno.
(**) Dal 17 aprile la Regione del Veneto comunica un solo aggiornamento quotidiano anziché due come in precedenza. Dal 28 aprile i bollettini tornano ad essere due, uno delle 8 del mattino e uno delle 17. Ciò potrebbe causare modeste discrepanze a causa del confronto con altre notizie più o meno aggiornate.
(***) Il bollettino ufficiale di riferimento è di domenica 3 maggio.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here