7.5 C
Venezia
sabato 23 Gennaio 2021

Coronavirus nel veneziano: un decesso a Dolo. Il tema: anziani Rsa potrebbero intasare gli ospedali”

Home Coronavirus Venezia Coronavirus nel veneziano: un decesso a Dolo. Il tema: anziani Rsa potrebbero intasare gli ospedali"
sponsor

Ecco come sono stati trattati gli anziani. Le indagini su RSA: sta male ma non deve andare in ospedale

sponsor

Coronavirus Venezia e provincia: il resoconto quotidiano comincia purtroppo con la segnalazione di un’altra vittima. Salendo di +1 il numero dei morti nel veneziano arriva così a 321.
L’uomo era un degente della casa di riposo Antica scuola dei battuti di Mestre. Ricoverato con positività al Covid all’Ospedale di Dolo, le sue condizioni si sono aggravate fino al decesso avvenuto venerdì. Aveva 88 anni, era originario di Carpenedo.

commercial

Nella casa di riposo, il focolaio del virusscoppiato l’ormai lontano 25 luglio ha portato globalmente a 82 casi, 53 tra gli anziani e 29 tra i dipendenti. Ed ora i morti sono 9.
La struttura era invece riuscita a distinguersi nel periodo dell’esplosione della pandemia registrando zero casi nel momento in cui il virus faceva vere stragi nelle case di riposo.

L’ultimo screening a operatori e ricoverati ha rivelato ancora 34 positività, 23 tra gli anziani e 11 tra i lavoratori. Di quei 23 ospiti, otto sono attualmente ricoverati all’ospedale di Dolo.

L’Ospedale di Dolo oggi ospita 15 ricoverati, globalmente, di cui uno in Terapia Intensiva (non un degente della Antica scuola dei battuti di Mestre).

VENEZIA E PROVINCIA
Gli ultimi numeri dicono che è stato di 19 l’aumento dei nuovi casi nelle ultime 24 ore (dati di venerdì sera).
Gli “attualmente positivi” nel nostro territorio sono 276.
Monitorati con grande attenzione nelle ultime ore, soprattutto per quanto riguarda i “contatti ravvicinati”, due nuovi casi scoperti alla Fincantieri tra gli operai di ditte esterne.

Crescono notevolmente gli isolamenti domiciliari, aumentati di 124 persone in un giorno.
Attualmente in isolamento nel veneziano vi sono 1.112 persone.

RSA E PERICOLI
Ieri un tema ampiamente dibattuto è stato quello dei pericoli di un virus che si propaga nuovamente nelle residenze per anziani, anche per il fatto che, a livello generale, sono tornati a crescere i contagi nelle Rsa. Due focolai sono stati identificati a Milano e Montepulciano che, viene dato per certo, non resteranno gli unici ma che secondo la Società italiana di geriatria, che chiede comunque la massima attenzione, non presentano un rischio di una seconda ondata pesante come quella di marzo e aprile.
Andrà però affrontato il problema di dove accogliere gli anziani asintomatici ora ricoverati in ospedale, per impedire nei prossimi mesi un intasamento quando arriveranno i casi più gravi.

Negli ultimi 7-10 giorni infatti sono diversi gli anziani, positivi al SarsCov2, mandati dalle Rsa all’ospedale Sacco di Milano, la maggior parte dei quali asintomatici o con pochi sintomi. “Il problema è che se si continua così, si rischia di occupare tutti i posti letto dei reparti di malattie infettive e non avere poi disponibilità quando più avanti arriveranno i malati con sintomi o quadri più complicati”, rileva Massimo Galli, responsabile del reparto Malattie infettive del Sacco.

Se il virus riesce ad entrare in una Rsa, conclude Galli, “dilaga, perché gli anziani sono molto più suscettibili degli altri a rimanere contagiati e ad avere un andamento più grave. Ciò non vuol dire che se si è vecchi e si contrae il virus, si va incontro a morte certa. Nella Rsa di Castiglione d’Adda nel lodigiano, dove il 100% era risultato positivo, molti sono stati asintomatici o sono sopravvissuti”.

Per questo, avverte Raffaele Antonelli Incalzi, presidente della Società Italiana di Geriatria e Gerontologia (Sigg), “serve massima attenzione nelle Rsa, anche se i protocolli ora ci sono e il nemico lo conosciamo. Non prevedo però il rischio di una nuova ecatombe”. Rispetto all’inizio della pandemia, in cui mancavano misure di protezione, adesso, sottolinea, “la situazione è diversa. Le misure previste dalle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), se applicate, bastano. Ma l’applicazione deve essere rigorosa”.

Bisogna assicurarsi “che l’interazione tra gli ospiti e i familiari avvenga in spazi idonei e con i dispositivi di protezione previsti, e che il personale venga testato al rientro dalle ferie e periodicamente nel tempo”. Quando si verificano numerosi casi in aree distinte della stessa Rsa, prosegue l’esperto, “è verosimile che il contagio parta da qualche operatore sanitario più che dai familiari degli ospiti, perché nel secondo caso i contagi tendono a essere più circoscritti”. In qualsiasi caso, conclude Incalzi, “qualche focolaio qua e là nelle strutture per gli anziani durante i prossimi mesi possiamo aspettarcelo, ma non vedo il rischio di una seconda ondata pesante come quella che abbiamo vissuto”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...
sponsor

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...

Nuovo Dpcm voce per voce. Zone gialle, arancione, rosse: cosa si può e non si può fare

Nuovo Dpcm voce per voce. E' aperta la scuola? Posso muovermi da casa? Il nuovo Dpcm, ovvero: cosa è consentito e cosa è vietato nell'Italia divisa...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.