-0.2 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Coronavirus Venezia, altri 19 morti. La protesta dei giornalisti “imbavagliati”

Home Coronavirus Venezia Coronavirus Venezia, altri 19 morti. La protesta dei giornalisti "imbavagliati"
sponsor

Coronavirus che a Venezia e provincia non allenta la sua presa.
Dopo i 17 morti di ieri, arriva il conto di martedì: nelle ultime 24 ore altri 19 decessi.
I nuovi positivi in un giorno sono altri 584. Ieri erano stati 482.
I numeri della pandemia sono ancora innegabilmente in crescita, dopo 10 mesi in senso globale e dopo i due mesi di ripresa post pausa estiva.
Gli attualmente positivi sul Veneziano sono 13.688. Ieri erano 13.487.
I ricoveri negli ospedali crescono a loro volta:

sponsor

588 pazienti ricoverati con 59 persone in Terapia intensiva.
Le scuole tornano il tema di giornata a Venezia. La Scuola media Dante Alighieri è chiusa da lunedì. Un numero non ben precisato di studenti positivi in un paio di classi diverse ha condotto a questa decisione che adesso comporta la quarantena per compagni e professori.
Le medie del Foscarini, inoltre, hanno visto chiuse un paio di classi con qualche giorno di anticipo rispetto alle vacanze di Natale. In particolare la scoperta di una positività in una seconda ha comportato il giro di tamponi veloci da parte dell’Ulss e lo screening ha rivelato tre studenti positivi. Tutti a casa anche

commercial

i compagni in isolamento fiduciario con ripresa della dad in attesa dei test di controlli successivi dopo 10 giorni.
I giornalisti, intanto, sono scesi in piazza a Venezia. Davanti a Palazzo Labia, storica sede Rai in laguna, ha avuto luogo una protesta per alcuni “incidenti” capitati durante la comunicazione della pandemia.
Il “Fatto Quotidiano” titola oggi: “Veneto, se critichi la gestione della pandemia rischi la querela”. Giornalisti in piazza a Venezia: “No al bavaglio sul Coronavirus”.
FQ scrive: “In Veneto sembra essere vietato attaccare il sistema sanitario, raccogliere testimonianze di medici o infermieri, dichiarare che nelle Rsa si muore, che il personale ha attrezzature scadenti, oppure che nelle terapie intensive non c’è posto e qualche paziente è morto in corridoio. Si rischia la querela per diffamazione o addirittura che un servizio televisivo venga inviato alla Procura della Repubblica per procurato allarme”.
L’esperienza di

ricevere “avvisi” di scenari ripercussivi per aver pubblicato parole o articoli “non concordati” o “non approvati” l’abbiamo fatta in molti. Toni urlati con diffide per far rimuovere articoli e minacce di “vendette” con seguiti legali dicendo di avere scritto il falso (su notizie verificate) per spaventare chi fa il suo lavoro e non ha le disponibilità economiche di chi delibera allegramente incarichi a studi legali con denaro pubblico non fanno nemmeno più sensazione, ma possiamo confermare che non si erano mai verificate prima.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

3 persone hanno commentato

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
commercial

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.