20.4 C
Venezia
giovedì 05 Agosto 2021

Coronavirus Venezia, anomalo rialzo nei numeri: 70% in più di nuovi casi in un giorno

HomeCoronavirus VeneziaCoronavirus Venezia, anomalo rialzo nei numeri: 70% in più di nuovi casi in un giorno

Coronavirus Venezia: la nostra provincia continua a pagare un tributo altissimo alla guerra contro il virus.
Altri 16 morti nel Veneziano nelle ultime 24 ore di monitoraggio dopo l’incredibile numero di 31 decessi di ieri.
776 i nuovi contagiati in 24 ore. Ieri ne erano stati registrati 464.
E’ indubbiamente anomalo il rialzo che va addirittura verso un 70% di nuovi positivi in più in un giorno, in un periodo in cui i locali sono chiusi e la gente è in casa per i “giorni rossi” di Natale. Un rialzo che avviene durante il weekend, per di più, cioè quando vengono processati meno tamponi.
Numeri alti in maniera anomala e non ci sono errori, anche se

verrebbe da pensarlo: ai 309 nuovi contagi della mattina, se ne aggiungono 467 a sera, per un totale di 776 nuovi infettati in un giorno.
Le persone ricoverate sono 573, di cui 62 in terapia intensiva. (Ieri 572 e 65).
All’Ospedale dell’Angelo di Mestre ci sono 70 ricoverati in reparti di medicina e 11 in terapia intensiva.
All’Ospedale Civile di Venezia ci sono 62 ricoverati in reparti di medicina e 6 in terapia intensiva.
Non migliora la situazione alzando lo sguardo

ad un livello regionale. Anzi.
Al bollettino Covid di ieri, domenica: in Veneto +3.419 nuovi casi e 88 morti in 24 ore.
Crescono dunque di un centinaio, rispetto a sabato, i positivi al Covid-19 in Veneto.
Il Bollettino regionale segnala un totale di 266.264, e 88 decessi, 6.763 dall’inizio della pandemia.
Scende il numero dei ricoverati nei reparti ospedalieri, con 2.688 pazienti nelle aree non critiche e scende anche l’occupazione delle terapie intensive, con 365 ammalati ma, come abbiamo imparato, il tasso di occupazione dei posti letto si abbassa – purtroppo – anche per i decessi.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Ha perfettamente ragione Roberto.
    Dove erano i famosi controlli, a Natale?
    Di sicuro non davanti a casa mia: ho visto sfilare 11, dico undici, persone schiamazzanti in uscita dalla festa di una vicina di casa, notoriamente menefreghista delle regole, oltre che cretina.
    Ma è proprio coi cretini che bisogna fare i conti, quindi con l’effetto delle feste e compagnia bella, appunto.

  2. Non è per niente anomalo. Anzi era previsto, sono i contagiati delle feste natalizie, infatti passati una decina di giorni da Natale, ovvero i canonici per i sintomi. nei prossimi giorni vedremo anche gli effetti del resto delle feste, capodanno e compagnia bella.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.