Coronavirus: siti web oscurati dai Nas, vendevano medicinali

ultimo aggiornamento: 27/05/2020 ore 15:11

137

Neonati morti, cartelle cliniche truccate: gli orrori degli Ospedali riuniti di Reggio Calabria

Coronavirus: 8 siti web sono stati oscurati oggi per vendita di farmaci. Si trattava di medicinali inefficaci o dannosi per la salute.

Ben otto i siti internet con server all’estero che sono stati oscurati dai Nas.

E’ il bilancio di una serie di indagini che hanno permesso di scoprire e bloccare pagine web che offrivano in vendita medicinali per il contrasto del Covid-19, nonostante gli stessi risultassero essere inefficaci o addirittura pericolosi per la salute.

I militari del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute continuano anche la loro opera di ricerca di dispositivi per la protezione individuale irregolari.

L’emergenza correlata all’epidemia, infatti, si legge in una nota, “ha fatto fiorire un commercio di mascherine le cui caratteristiche non sono sempre in grado di garantirne l’efficacia contro la trasmissione del virus”.

In tale ambito, i Carabinieri del Nas di Roma e di Livorno, hanno sequestrato, nel corso di tre diverse attività ispettive, un totale di circa 17.000 mascherine, denunciando 5 persone all’Autorità Giudiziaria per frode in commercio.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here