0.9 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Coronavirus, in Italia sono 300.000 i casi. Oms: maggior incremento settimanale ora

Home Coronavirus Coronavirus, in Italia sono 300.000 i casi. Oms: maggior incremento settimanale ora
sponsor

Coronavirus Venezia: +18 in 24 ore. L'esperto: l'età è cruciale

sponsor

Coronavirus, in Italia 300mila casi di Covid ed è stabile la curva dei contagi. Il virus ha colpito nel nostro paese più di 300mila persone in otto mesi, dall’inizio dell’emergenza, seminando oltre 35mila morti.

commercial

E’ il pesante bilancio tracciato dall’ultimo bollettino, che segna in queste ore un aumento costante ma stabile dei contagi per il Covid: 1.392 nelle ultime ore.

Numeri che allarmano ancora, perché “continueranno a salire, anche se in modo graduale”, avverte il vice ministro alla Salute Pierpaolo Sileri, che aggiunge: “sono molto più preoccupato dai pranzi della domenica in famiglia e dalle cene con amici”.

E il titolare del dicastero, Roberto Speranza, invita tutti gli italiani a sottoporsi al vaccino influenzale.

Non è di consolazione vedere che fuori dai confini va molto peggio: l’Oms ha registrato il maggior incremento settimanale da quando è iniziata l’epidemia, un numero record di due milioni di nuovi casi è stato rilevato nella settimana dal 14 al 20 settembre (+5% rispetto a quella precedente), ma per fortuna il numero dei decessi è sceso del 10%.

Con il resto dei cittadini europei sempre più ammalati, l’Italia lancia un appello all’Unione dopo aver già disposto i test per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta, Spagna e ora anche da gran parte della Francia, con i controlli già scattati negli aeroporti.

“Il rischio di avere casi d’importazione è elevato – riflette Sileri – Servirebbe una strategia più ampia, non solo dell’Italia nei confronti della Francia ma una visione dell’intera Europa per dare delle linee definite. Domani i casi saliranno anche in Germania e poi in Inghilterra. Fino a quando non avremo un vaccino questo è ciò che dobbiamo aspettarci. Potremmo fare dei test all’aeroporto anche se il tampone negativo non porta il rischio a zero”.

E in attesa dei vaccini anti-Covid, il ministro Speranza esorta gli italiani a sottoporsi a quelli influenzali in vista dell’autunno: ‘lo dico a tutti perchè quest’anno è ancora più importante e ottobre è il mese giusto per iniziare. Alle regioni è arrivato il 70% in più di dosi rispetto allo scorso anno”, spiega, annunciando che invece il vaccino per il coronavirus, quando sarà pronto, sarà somministrato “prima a medici e operatori sanitari e poi ai fragili e agli anziani”.

L’altra strategia in campo, prevista invece a breve termine, è quella di usare i test antigenici “anche fuori da aeroporti e scuola” e proseguire pure la sperimentazione dei test salivari, che potrebbero essere utilizzabili entro fine mese in maniera diffusa in tutta Italia”, prosegue il ministro.

Sono pronti invece “piani per la sanità da attuare grazie ai fondi Ue” – annuncia Speranza – che prevedono il rafforzamento di ospedali, assistenza sul territorio e sanità digitale.

Resta aperto anche il dibattito sull’apertura degli stadi e il numero consentito di tifosi. Dopo le affermazioni del coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, Agostino Miozzo – che in un’intervista si era detto preoccupato per la ripresa dei grandi eventi ricordando “le conseguenze drammatiche di Atalanta-Valencia nel febbraio scorso” – il vice ministro della Salute apre al contrario all’idea di ospitare più di mille persone nelle strutture sportive.

“Ritengo che siano troppo pochi. E’ giusto ora riaprire gli stadi, ovviamente non con la capienza completa”. E lo stesso ministro allo Sport Spadafora lascia intendere la possibilità di calcolare le presenze in base alla percentuale di capacità degli impianti: “il lavoro vero – dice – lo faremo da qui al 7 ottobre, quando uscirà il nuovo Dpcm”.

Nuove disposizioni che tengono conto dell’andamento della curva del contagio nel Paese, dove nelle ultime 24 ore resta ancora stabile il numero di contagi, con 1.392 nuovi casi e il numero dei decessi, 14 in un giorno, in lieve calo rispetto al trend dei decessi.

Continuano ad aumentare seppur di misura (+7) le terapie intensive, salite a 239. Un altro bilancio riguarda i presìdi utilizzati per combattere l’epidemia. Sulla base dei rilievi dell’Istat, Assosistema Confindustria rivela: l’Italia ha importato “dispositivi di protezione individuale per le vie respiratorie, comprese le maschere chirurgiche” per un valore complessivo di 1,1 miliardi nel periodo febbraio-maggio 2020 e “il 90% degli articoli acquistati proviene dalla Cina”. Ora serve una “valorizzazione delle aziende italiane ed europee produttrici di dpi marcati CE”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
commercial

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.