7.5 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Condannato per stalking a Stra, perseguitava… i vicini

HomeNotizie Venezia e MestreCondannato per stalking a Stra, perseguitava... i vicini
la notizia dopo la pubblicità

Condannato per stalking a Stra, per atteggiamenti molesti e insistiti contro… i vicini.
Nessuno saprà cosa è passato nella mente di un signore sessantaseienne di Stra, che per due anni ha tormentato i vicini di due condomini attigui, con comportamenti, ora assurdi e infantili, come quello di lanciare petardi dalla finestra di notte. Ora bruschi, nei toni, e nelle offese, nelle volgarità rivolte senza freni a chi lo riprendeva, o peggio, chiamava le forze dell’ordine.
Ora dannosi e irresponsabili, come l’aver distrutto l’orto di una coppia passandoci sopra con il suo trattore. Ora stravaganti, come ascoltare la musica di notte ad altissimo volume impedendo agli altri di dormire. Perché l’ha fatto?, è lecito chiedersi.

Nessuno saprà cosa è passato nella mente della giudice penale di Venezia Sonia Bello che si è trovata a giudicare le stravaganze dolose di un uomo adulto e a infliggergli un anno e sei mesi di reclusione, con l’obbligo di un primo risarcimento di cinquemila euro per quegli episodi avvenuti tra il 2012 e il 2014. La giudice ha riconosciuto le caratteristiche dello stalking dalle circostanze testimoniali.

I residenti di quei due condomini, teatro delle vicende dibattute in tribunale, si sono costituiti parte civile assistiti dall’avvocato Pascale De Falco che sosterrà le accuse di danno materiale e morale. I condomini hanno testimoniato altresì di danneggiamenti alle macchine, a loro giudizio provocati sempre da ‘lui’, dal loro minaccioso e imprevedibile vicino di casa, che qualcuno ha definito ‘dispettoso’.

Ritorna la domanda: perché l’ha fatto? Perché tutte quelle offese, ingiurie, minacce di far saltare in aria tutto? Se ricorrerà in appello, il signore di Stra, forse potrebbe esserci il tempo per indagare, capire perché un uomo si comporta in modo tale da farsi odiare, da costringere i vicini a denunciarlo, a infliggergli un processo. E se la vicenda risale a circa dieci anni fa, cosa è accaduto negli anni successivi? Forse qualcuno, come i servizi sociali, sarebbe potuto intervenire in quei due anni, parlare con l’uomo o con i suoi familiari, se ne avesse avuti, con i vicini, per comprendere i motivi di tanta irresponsabilità.

Pare evidente che quei comportamenti meritassero una lettura competente ancor prima della denuncia e che ancor prima della sanzione l’uomo dovesse essere aiutato a capire, a prendere coscienza delle ragioni degli altri.

continua a leggere dopo la pubblicità

» leggi anche: Stalking: “Pizze a domicilio” per entrare nella casa dell’ex moglie

» leggi anche: Stalking e violenze alla ex moglie. Un’aggressione a Lido ripresa dal cellulare

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...