Un compleanno speciale: tanti auguri a Luciana De Fanti

749

Un compleanno speciale: tanti auguri a Luciana De Fanti
E’ un egregio compleanno quello di oggi: tanti auguri a Luciana De Fanti, al suo infaticabile lavoro, alla sua Danza, nata e vissuta per interpretare il mondo nella sua forma migliore, nello sforzo di migliorarlo, questo mondo che la guarda con speranza.

E’ una grande, Luciana De Fanti, una vita dedicata allo Studio della Danza, solista per tanti anni del Corpo di Ballo Stabile del Teatro La Fenice di Venezia, ha lavorato nei principali teatri italiani ed esteri con coreografi quali Serge Lifar, Maria Teresa Legnani, Milorad Miskovic, e tante altre importantissime figure rappresentative delle migliori rappresentazioni internazionali.

E’ una grande, perché è una donna semplice, nell’accezione migliore di questo aggettivo. Una radice che si abbevera d’acqua e che la diffonde nella società, che sa assetata e bisognosa delle sue cure. E’ forse per questo che nel 1978 si è ritirata dalle scene per dedicarsi completamente alla coreografia e alla direzione della Compagnia di balletto e della Scuola di Danza. E poi la nascita del teatro, Il Corpo e la Mente che assimila il concetto di movimento come un unicum d’intelligenza, impegno, studio classico della danza, conoscenza del corpo, interiorizzazione del movimento.

Sa che dentro un corpo che si muove, si incontra la vita e questo sentimento è riuscita a trasferirlo ai suoi allievi, che hanno raggiunto una formazione individuale completa, un volo verso la vita che scorre e che ha tratto dalla radice della loro Maestra, la forza di esistere e di sentire i colori, il frastuono e il silenzio che accompagna la vita di ognuno di noi.

Come ha fatto? Lo sa solo lei, con la sua forza, con la sua sana fatica, con la tenacia dell’intelligenza, con il suo amore per la bellezza che l’avvicina alla personalità di Simone Weil, che di spirituale bellezza viveva e senza la quale, animata dall’esigenza di giustizia e di riscatto dei più deboli, come Luciana, non poteva esistere.

Eppure una donna di tanto spessore, la sua città, Venezia, l’ha sempre ignorata, o considerata appena, ben sapendo della sua statura culturale e che generazioni di giovani hanno potuto contare sulla sua professionalità, sulla cura che la coreografa ha dedicato loro, per aiutarli a capire meglio e nel modo migliore, il significato della vita.

Propedeutico e pedagogico, il suo stare al mondo con i giovani, nelle scuole e nelle strade, dai quali sono emersi anche grandi artisti, una per tutti, Marzia Falcon, oggi grande e stimata ballerina del nostro tempo.

Poi c’è Luciana, con il suo amore per i libri, gli animali; la fedeltà affettuosa nelle amicizie, la generosità verso gli altri, nonostante la vita non le abbia risparmiato grandi e devastanti dolori.
E’ una caratteristica delle persone grandi la sobrietà e la riservatezza dei sentimenti che sanno trasferire senza nulla chiedere, sapendo che un giorno, nel tempo, queste verità emergeranno , la cultura esige talvolta una pazienza infinita, per diventare Storia, patrimonio personale e collettivo da conservare come un bene prezioso.
Buon compleanno, Luciana.

Andreina Corso

12/11/2016

Riproduzione Riservata.

 

2 persone hanno commentato questa notizia

  1. Un compleanno importante che meritava di essere festeggiato alla grande,in una meravigliosa serata di vero bene per una donna,mamma,nonna,maestra e artista!…celebrarla con la musica e la danza è stato bellissimo.È il suo mondo,lo è sempre stato e sempre lo sarà!…un privilegio esserci stato,un regalo poter vedere il suo sorriso, che in un giorno qualunque ma speciale ha potuto cibarsi dell’affetto di chi le vuole stare accanto.

  2. Non conosco personalmente Luciana ma questo bellissimo ed intenso articolo me l’ha fatta sentire particolarmente vicina..
    Una grande anima, appassionata, candida, altruista e speciale.
    Gli auguro il meglio, come giusto che sia ❤

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here