5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
10.5 C
Venezia
venerdì 23 Aprile 2021

Commemorazione dei defunti: al via Ponte Votivo da Fondamente Nove al Cimitero San Michele

Homela novitàCommemorazione dei defunti: al via Ponte Votivo da Fondamente Nove al Cimitero San Michele

Commemorazione dei defunti: al via Ponte Votivo da Fondamente Nove al Cimitero San Michele

Commemorazione dei defunti: iniziati i lavori per la realizzazione del Ponte votivo che dal 31 ottobre al 10 novembre collegherà le Fondamente Nove al Cimitero di San Michele.

Il ponte celebrativo per collegare le Fondamenta Nove con il cimitero di San Michele in Isola, esattamente all’altezza del portale monumentale che un tempo fungeva da ingresso principale, verrà aperto in occasione della prossima celebrazione dei defunti.

I lavori, eseguiti da Insula S.p.A., proseguiranno per tutto il mese di ottobre per consentire l’apertura del percorso al pubblico per dieci giorni tra giovedì 31 ottobre a domenica 10 novembre.

Ponte galleggiante di circa 407 metri di lunghezza e 15,5 metri di larghezza, con elementi modulari in carico a Insula, come quelli già utilizzati in occasione del ponte votivo del Redentore, della Festa della Salute e quello della VeniceMarathon, avrà un varco alto 3,5 metri e largo 10, che permetterà il passaggio delle imbarcazioni. Un importantissimo segnale di attenzione verso i tanti cittadini veneziani, e non solo, che in occasione della commemorazione dei Defunti potranno recarsi al cimitero direttamente a piedi.

“Come promesso dal sindaco Brugnaro – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto – stiamo lavorando per fare in modo che si recuperi la vecchia tradizione veneziana del ponte di barche che fino al 1950 collegava le Fondamente Nove con l’entrata monumentale del cimitero di San Michele durante la settimana della Commemorazione dei Defunti. Un gesto importante non solo verso la Città, che potrà recuperare in questo modo un pezzo della sua storia, ma anche nei confronti di tutti coloro che potranno recarsi al cimitero per ricordare i loro cari potendo scegliere di farlo a piedi”.

“La realizzazione di questo ponte – spiega Zaccariotto – assieme alle ingenti risorse economiche che stiamo investendo per la manutenzione dei luoghi di sepoltura comunali, rappresenta un messaggio positivo rispetto al fatto che, a differenza del passato, molto si sta facendo per riportare l’opportuno decoro e la necessaria sicurezza nei nostri cimiteri. Dal 2016 a oggi sono stati destinati a questi luoghi quasi 10 milioni di euro. Non semplici promesse, ma investimenti concreti per ridare decoro a luoghi che, per decenni, sono stati abbandonati a se stessi”.

Il Ponte Votivo sarà in grado di ovviare anche a tutte le problematiche sorte negli ultimi anni quando molti residenti, che dovevano recare visita alle tombe dei propri cari, spesso non riuscivano ad entrare nei motoscafi Actv per andare al Cimitero a causa delle presenze turistiche.

Data prima pubblicazione della notizia:

Una persona ha commentato

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor