6.1 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Come cambia la politica della casa a Venezia

HomeResidenzialitàCome cambia la politica della casa a Venezia
la notizia dopo la pubblicità

La Regione Veneto toglie l’Urbanistica a La Città Metropolitana

“Il patrimonio pubblico non si tocca e soprattutto non si vende”.
Questo l’enunciato di fondo di quanti avevano (e hanno?) a cuore la destinazione d’uso del patrimonio pubblico. Non era uno slogan, ma una filosofia. A chi apparteneva? A quanti pensavano (e pensano?) che la casa è un diritto e che gli affitti dovevano essere comparati e adeguati alle reali possibilità economiche dei cittadini, delle famiglie e di quanti si sentivano in diritto e autorizzati a chiedere una casa, un posto in cui abitare.

Chi la casa ce l’ha stenta a capire cosa possa significare non averla. E nel contempo si muovono esigenze istituzionali , che provvedono a soddisfare l’impulso che li porta a vendere i loro gioielli. Quando è possibile, naturalmente , e a rivedere i canoni affittuari, oggi sotto l’occhio del ciclone dopo le ultime indagini che hanno rivelato pesanti contraddizioni.

Ecco che l’Asl 12 mette in vendita la Palazzina Stern, accanto a Ca’ Rezzonico, proprio di fronte a Palazzo Grassi. Contemporaneamente l’Asl veneziana sta rivedendo i canoni di affitto dei suoi inquilini, li vuole aggiornare, aumentandoli, al fine di utilizzare gli utili nelle spese sanitarie. Sono circa 200 alloggi, mentre il Comune ne possiede 5.500, senza gli altri, numerosi convenzionati con altri enti e fondazioni.

Verranno rivisti quegli affitti molto bassi e valutati nuovi immobili da mettere in vendita, una situazione molto particolare emerge nel tessuto veneziano: da affitti bassissimi, ad altri, inaccessibili, a spiegare l’esodo dei veneziani dalla città.

La geografia dell’esistente rivela una politica incomprensibile e disattenta alle strategie abitative, dove ognuno fa quel che più gli conviene, perdendo di vista che con un residuo di 55.000 residenti, Venezia ha già risposto in termini politici e perfino culturali. E ora l’ulteriore vendita del patrimonio pubblico ne dà triste conferma.

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...