6.2 C
Venezia
sabato 16 Gennaio 2021

Cold War, un racconto di amour fou

Home Cinema Cold War, un racconto di amour fou
sponsor

Cold War, un racconto di amour fou

sponsor

Formato cinematografico quadrato, bianco e nero fedele a certo cinema dei ‘60, durata di appena 85 minuti. “Cold war” sembra volere idealmente riagganciarsi al cinema di un certo passato, tra Francia ed Est Europa. E infatti il titolo e le location del film confermano queste scelte stilistiche.

commercial

Un racconto di amour fou come non si vedeva da tempo; e la maggior parte della critica acclama quest’opera di Pawlikowski come un capolavoro. Ma è davvero così? A mio parere più che un grande film sembra un film spaesato, come i due protagonisti. Talvolta, in sala, mi chiedevo persino il senso di questa realizzazione, fascinosa ma per buona parte inutile. Forse siamo in astinenza da storie di questo tipo? Raccogliendo commenti del pubblico, al termine del film, sembra di no.

“Cold war” è ambientato a cavallo degli anni 50 e 60 e vede come protagonisti Wictor, un musicista e direttore d’orchestra, e Zula, una cantante; il loro incontro avviene durante una ricerca di talenti in giro per la Polonia per formare un gruppo di danza e canti popolari sotto l’egida del partito comunista Sovietico. Tra Zula e Wictor la scintilla scocca immediatamente. Lui ombroso e fascinoso pianista e direttore d’orchestra, lei giovane, biondissima, bella e piena di temperamento, con un passato difficile. La loro storia d’amore disperata si compone di fughe, allontanamenti, riavvicinamenti e declini esistenziali, pervasi dall’egoismo obnubilante di chi è preda della passione. Wictor certamente vittima di Zula, che conduce il gioco ma è una sconfitta anch’essa.

L’inizio del film intriga; il racconto relativo alla selezione dei giovani artisti per formare la compagnia è secca ma efficace, persa nell’abbacinante neve dei panorami o nelle penombre delle scene delle prove; così come il percorso parallelo tra la costruzione dello spettacolo e gli avvicinamenti tra i protagonisti, sembrano fornire sufficiente motivo di curiosità per proseguire con la storia. Soprattutto per il carisma di Joanna Kulig, nella parte di Zula. Meno per Tomasz Kot, Wictor, adeguato ma monocorde. (nel film recita anche il regista Cèdric Kahn).

Riguardo la forma di “Cold war”, il regista ha le idee chiare; fotografia nitida, suddivisione senza fronzoli delle scansioni della narrazione, gusto per le inquadrature, abile negli scenari notturni come nelle incandescenze della neve. Chi ha visto il suo “Ida” sa di cosa parlo.
Mancano le sorprese, però. Perché è una storia più volte raccontata e in tale forma e che non ha granché da offrire se non una passeggera seduttività di ritorno. In alcuni momenti il film fa persino sorridere involontariamente, come nella scena in cui Wictor diventato pianista jazz a Parigi, perde il controllo; in un film di Kaurismaki sarebbe stata una scena perfetta, in questo contesto privo di surrealtà stona più delle frasi del pianista. Più spesso si incontra il dejà vu (come nel punto in cui Wictor ritrova Zula sposata e con prole e quest’ultima palesa il suo reale amore davanti al marito).

Il momento che mi è parso più notevole è l’ingresso di Wictor nella chiesa diroccata, con inquieti affreschi di volti di Cristo che emergono dall’intonaco scrostato, simili a certe suggestioni tarkowskjiane. E il tetto privo di vetrata, che ricorda un po’ la “camera degli amanti” di Mantegna.

L’idea di legare l’inizio e la fine è l’intuizione forte di un film che, a mio parere, soggiace nella sua pretesa di autorialità, per buona parte evanescente.
E la guerra fredda?

COLD WAR
(Zimma Vojna; Polonia, Francia, Regno Unito)
Regia: Pawel Pawlikowskji
Joanna Kulig, Tomasz Kot, Cèdric Kahn

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...
commercial

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...
sponsor

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...
commercial

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo per emulare ghigno di Joker

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo, solo leggermente più grande, per farla assomigliare al sorriso-ghigno di Joker, l'antagonista dei film di Batman. Questa la terribile...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.