20.8 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Clamoroso: Treviso annulla V-day per i tagli di forniture del vaccino

Homevaccino anti-covidClamoroso: Treviso annulla V-day per i tagli di forniture del vaccino

Clamoroso a Treviso: per il taglio della Pfizer sulle forniture del vaccino, l’Ulss di Treviso annulla il ‘V-day’.
La decisione, d’altronde, è giustificata dal fatto che sono in arrivo metà delle dosi previste.
Con questi rifornimenti, pertanto, è possibile provvedere solo ai richiami escludendo, al momento, gli over 80 che erano invece inizialmente previsti.
La prevista riduzione nella fornitura delle dosi di vaccino anti Covid-19 annunciato dall’azienda farmaceutica Pfizer sta producendo consistenti cambi di programma.
L’Azienda Ulss 2 di Treviso è infatti oggi costretta ad annullare il “V-Day” inizialmente fissato per il 23 gennaio prossimo.
La data era quella in cui, grazie anche ad un’intesa

con sigle di categoria della professione medica, la dose avrebbe dovuto essere somministrata a 6.000 persone.
La notizia è stata confermata poco fa dal direttore generale della stessa Ulss n.2, Francesco Benazzi, incontrando la stampa.
“Domani – riferisce il manager – arriveranno 3.510 dosi, cioè circa la metà di quanto era stato inizialmente a noi destinato”.
“Da oggi alla fine del mese, perciò, utilizzeremo il farmaco disponibile solo per somministrare la seconda dose a chi sia già stato vaccinato una prima volta”.
“La decisione viene presa allo scopo di non vanificare la prima iniezione. Pertanto dovremo rinunciare – ha concluso Benazzi – ad avviare come previsto le vaccinazioni alle prime fasce di ultraottantenni”.

(Rip.)
Clamoroso a Treviso: per il taglio della Pfizer sulle forniture del vaccino, l’Ulss di Treviso annulla il ‘V-day’.
La decisione, d’altronde, è giustificata dal fatto che sono in arrivo metà delle dosi previste.
Con questi rifornimenti, pertanto, è possibile provvedere solo ai richiami escludendo, al momento, gli over 80 che erano invece inizialmente previsti.
La prevista riduzione nella fornitura delle dosi di vaccino anti Covid-19 annunciato dall’azienda farmaceutica Pfizer sta producendo consistenti cambi di programma.
L’Azienda Ulss 2 di Treviso è infatti oggi costretta ad annullare il “V-Day” inizialmente fissato per il 23 gennaio prossimo.
La data era quella in cui, grazie anche ad un’intesa

con sigle di categoria della professione medica, la dose avrebbe dovuto essere somministrata a 6.000 persone.
La notizia è stata confermata poco fa dal direttore generale della stessa Ulss n.2, Francesco Benazzi, incontrando la stampa.
“Domani – riferisce il manager – arriveranno 3.510 dosi, cioè circa la metà di quanto era stato inizialmente a noi destinato”.
“Da oggi alla fine del mese, perciò, utilizzeremo il farmaco disponibile solo per somministrare la seconda dose a chi sia già stato vaccinato una prima volta”.
“La decisione viene presa allo scopo di non vanificare la prima iniezione. Pertanto dovremo rinunciare – ha concluso Benazzi – ad avviare come previsto le vaccinazioni alle prime fasce di ultraottantenni”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.