-0.6 C
Venezia
domenica 17 Gennaio 2021

Caporalato e sfruttamento in Veneto con cooperativa sociale: arresti all’alba

Home L'indagine Caporalato e sfruttamento in Veneto con cooperativa sociale: arresti all'alba
sponsor

Caporalato a Padova: migranti sfruttati pagati 3 euro l'ora

sponsor

Caporalato e sfruttamento con lavori particolarmente gravosi retribuiti pochissimo, senza condizioni di sicurezza, offrendo vitto e alloggio in condizioni disumane: questa mattina in Veneto sono scattate le manette.
3 gli arresti all’interno di una “cooperativa sociale” in cui risultavano impiegate decine di cittadini stranieri nei campi ‘in nero’. Una situazione non nuova di sfruttamento in Veneto.
L’operazione è scattata alle prime ore di oggi, quando i Carabinieri del Gruppo Tutela del Lavoro di Venezia hanno iniziato ad eseguire, nelle province di Verona e Vicenza, tre misure di custodia cautelare emesse dal Gip presso il Tribunale di Verona, nei confronti di un cittadino marocchino, un albanese e una donna italiana, per il reato di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento di lavoratori.
I militari hanno accertato lo sfruttamento di decine

commercial

di cittadini marocchini impiegati, anche “in nero”, in aziende agricole delle province di Vicenza, Verona e Padova, che versavano in stato di bisogno e venivano impiegati nelle campagne anche 12 ore al giorno a fronte di paghe irrisorie.
L’indagine è stata condotta, tra maggio 2019 e il luglio scorso, dai militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Vicenza con la collaborazione dei colleghi di Verona, dopo una serie di controlli in aziende agricole delle tre delle province.
Con il coordinamento del pm veronese Maria Beatrice Zanotti, i Carabinieri hanno individuato una cooperativa agricola con sede a Cologna Veneta (Verona), che reclutava cittadini marocchini come manodopera in aziende del territorio, in regime di sfruttamento.
Con pedinamenti, ispezioni e testimonianze di numerosi lavoratori, sono stati individuati i tre indagati: il titolare dell’azienda fornitrice di manodopera, un marocchino che si occupava del reclutamento dei lavoratori, un suo stretto collaboratore di cittadinanza albanese, con le funzioni di intermediario di manodopera, e la donna italiana, collaboratrice di uno studio commercialista, che come consulente del lavoro consentiva alla cooperativa di evadere gli oneri contributivi per i dipendenti.
Ai lavoratori veniva versata

una retribuzione nettamente inferiore a quella dei contratti regionali e nazionali, spesso un compenso orario di meno della metà di quello previsto dalla norma.
In alcuni casi, inoltre, è stato accertato che per evitare i controlli di polizia i lavoratori sfruttati venivano alloggiati con sistemazioni di fortuna, senza riscaldamento né energia elettrica, per poi essere svegliati alle prime luci dell’alba e accompagnati in auto nelle aziende agricole, dove lavoravano sotto stretta sorveglianza fino a tarda sera e senza il rispetto di alcuna norma di sicurezza, privati anche delle mascherine contro il contagio da Covid.
La cooperativa sociale si proponeva sul mercato agricolo a un prezzo decisamente vantaggioso per le ditte committenti, che utilizzavano la manodopera soprattutto in quelle attività particolarmente usuranti e faticose come la raccolta dei prodotti agricoli e l’allevamento di bestiame.
La società, mutando nel tempo la propria ragione sociale, continuava a operare indisturbata sul mercato del lavoro ‘rigenerandosi’ come nuova società che, di fatto, corrispondeva regolari contributi previdenziali solo per una minima parte dei lavoratori alle proprie dipendenze.

(foto da archivio – articolo: Caporalato e sfruttamento in Veneto con cooperativa sociale: arresti all’alba – cat. lavoro/caporalato – 25/11/2020)

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...
commercial

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...
sponsor

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...
commercial

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti.

(Riceviamo e pubblichiamo). Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti. ...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.