Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
2.1C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeSicurezzaCapodanno a Venezia e Mestre in sicurezza: l'ordinanza del Sindaco

Capodanno a Venezia e Mestre in sicurezza: l’ordinanza del Sindaco

Capodanno 2016, gli spettacoli a Venezia, Marghera e Lido

In occasione dei festeggiamenti del Capodanno 2018, per i quali l’Amministrazione comunale ha organizzato uno spettacolo pirotecnico in Bacino San Marco e un evento musicale dal vivo che si terrà in Piazza Ferretto a Mestre, il sindaco Luigi Brugnaro ha firmato un’ordinanza, pubblicata sull’albo pretorio del Comune, al fine di aumentare i livelli di sicurezza urbana e di incolumità pubblica.

Considerato che gli spettacoli si svolgeranno all’aperto e che si svilupperanno in vari siti del territorio comunale, sarà vietato, dalle ore 19 del 31 dicembre 2017 alle ore 6 del 1° gennaio 2018, alle attività commerciali, artigianali e agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande la vendita di bevande da asporto, compresi gli alcolici e i superalcolici, in contenitori di vetro. Nello stesso orario varrà inoltre il divieto di assumere, nella pubblica via, bevande di qualsiasi genere, compresi gli alcolici e i superalcolici, in contenitori di vetro. Dalle ore 22 del 31 dicembre 2017 alle ore 2 del 1° gennaio 2018 non sarà invece possibile di consumare bevande in contenitori in vetro nei plateatici dei pubblici esercizi siti nell’area dal molo della Zecca alla Riva Sette Martiri, mentre dalle ore 21 del 31 dicembre 2017 alle ore 3 del 1 gennaio 2018 vigerà lo stesso divieto in tutta piazza Ferretto. Per chi dovesse violare i divieti è prevista una sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro.

Si ricorda inoltre che l’articolo 49 bis del Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Venezia, vieta esplicitamente spari, scoppi e l’accensione di artifici pirotecnici che non facciano parte di manifestazioni pirotecniche autorizzate dall’Amministrazione ed è vietato tenere comportamenti che possano turbare la tranquillità e compromettere l’incolumità e la sicurezza dei cittadini.

“La città di Venezia si sta preparando ad affrontare in sicurezza le Festività e specialmente il Capodanno – commenta il comandante generale della Polizia municipale Marco Agostini. L’ultimo giorno dell’anno 260 operatori del Comando di Polizia saranno dislocati in tutta la città per controllare che tutto si svolga senza alcun intoppo. L’altro giorno è stata firmata un’ordinanza per quanto riguarda la viabilità stradale in Piazzale Roma e zone limitrofe stabilendo che dalle ore 19 del 31 dicembre 2017 alle ore 5 del 1° gennaio 2018, e comunque fino a cessate esigenze, in caso di notevole afflusso veicolare in Piazzale Roma e zone limitrofe, la Polizia municipale avrà la facoltà di istituire il divieto di transito o di accesso in località Rampa Santa Chiara e Piazzale Roma. Inoltre il Comando della Polizia locale potrà istituire dalle ore 19 del 31 dicembre alle 5 del 1° gennaio 2018, e comunque fino a cessate esigenze, la deviazione obbligatoria dei veicoli privati dal Ponte della Libertà alla rampa discendente verso l’Isola Nuova del Tronchetto. Chiediamo – aggiunge Agostini – a quanti desidereranno venire a Venezia o a Mestre per trascorrere la Notte di San Silvestro di arrivare per tempo visto che potrebbero essere istituiti varchi d’accesso alle aree di spettacolo con controlli dell’Autorità di pubblica sicurezza”.

Nello specifico, per assistere allo spettacolo pirotecnico nel centro storico di Venezia, si invitano gli spettatori a posizionarsi lungo Riva degli Schiavoni, Riva Ca’ Dio, Riva San Biagio, Riva dei Sette Martiri (i fuochi non sono visibili da Piazza e Piazzetta San Marco). Si sconsigliano le zone di maggiore affollamento a chi ha ridotte capacità motorie, a chi utilizza carrozzine o passeggini, ecc. Potranno altresì essere istituiti sensi unici per il flusso pedonale e l’accesso alle aree adibite al pubblico potrà essere limitato per sopraggiunti limiti di capienza. Per chi assiste allo spettacolo dall’acqua, è vietato a tutti i natanti il transito e la sosta all’interno della cintura di sicurezza dello spettacolo pirotecnico. I bagni pubblici di Piazza San Marco (ubicati in calle dell’Ascension-Vallaresso, Bocca di Piazza San Marco), San Bartolomeo, Accademia, Bragora, Piazzale Roma e Tronchetto saranno aperti anche durante la notte.

Anche per quanto riguarda Mestre, dove nelle scorse settimane sono state posizionate oltre 60 fioriere paracarri a protezione di possibili gesti di emulazione di atti terroristici, si consiglia di arrivare per tempo in piazza Ferretto per assistere al concerto di Le Deva e Luisa Corna in collaborazione con Radio Peter Pan, dato che anche in quell’area potranno essere istituiti varchi d’accesso, con eventuali controlli dell’Autorità di pubblica sicurezza.

L’Amministrazione comunale, per il tramite di Vela, ha inoltre previsto oltre 80 steward dislocati nelle aree delle manifestazioni di Venezia e Mestre. A questi si aggiungeranno 40 operatori, cosiddetti “caccia bottiglie” di rinforzo a Veritas per garantire un servizio di eventuale asporto veloce di rifiuti di vetro durante la manifestazione.

“L’obiettivo è di festeggiare il Capodanno in assoluta sicurezza – conclude Agostini – chiediamo a cittadini e visitatori la massima collaborazione. Sarà una festa per tutti.”

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...
spot

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Normative anti Covid ignorate: due negozi chiusi a Mestre

Le normative anti Covid in qualche occasione paiono diventate obsolete, invece continuano i controlli anche della Polizia locale di Venezia. Controlli nei quali sono incappati...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Covid Venezia e provincia, numeri fluttuanti

Covid Venezia: numeri fluttuanti che per diventare significativi devono essere agganciati a quelli degli ultimi giorni per raffronto. Nell'ultimo bollettino si dichiarano 132 nuovi casi...

Moderna ha vaccino contro varianti: si apre nuova speranza

Vaccini, Moderna sarebbe in dirittura d'arrivo con il vaccino contro variante sudafricana. Moderna ha consegnato delle dosi del suo candidato vaccino, mRNA-1273.351, specifico contro...
spot

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E’ la seconda volta in 3 giorni

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E' la seconda volta in 3 giorni che intervengono i vigili del fuoco nel ristorante cinese "Il...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.

Mose, Spitz: su quota sollevamento decide Venezia. Presto la manutenzione provvisoria

Mose, Spitz: su quota sollevamento decide Venezia. Sull'opera che difende Venezia dall'acqua alta "il tema del futuro è lavorare a un progetto di gestione che...