Calci e pugni al postino: arrestato un veneziano

ultimo aggiornamento: 12/06/2020 ore 15:46

1817

Padova, festa con musica e grigliata in terrazza
Calci e pugni al postino durante la consegna di un pacco, e questa mattina per lui sono scattate le manette.

Gli agenti del Commissariato di Marghera hanno arrestato, questa mattina, un uomo che aveva aggredito un dipendente di Poste Italiane circa un mese fa.

E’ accaduto circa un mese fa: E.Z. cittadino italiano, veneziano di 50 anni, ha malmenato un postino durante la consegna di un pacco.


Il cinquantenne ha colpito il dipendente di Poste Italiane con calci e pugni, scaraventando fuori dal vialetto anche il palmare in dotazione per la registrazione delle consegne.

Sul posto è intervenuta subito la polizia.

L’aggressore ha già subito diverse condanne per lesioni e dal 2019 risulta affidato in prova ai servizi sociali.


Svolti gli accertamenti del caso e acquisite tutte le testimonianze, gli operatori di polizia hanno denunciato l’aggressore per resistenza a pubblico ufficiale o a un incaricato di pubblico servizio, lesioni personali e interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità.

Tenuto conto inoltre della situazione giudiziaria di E.Z., quanto accaduto è stato segnalato al Magistrato di Sorveglianza che ha revocato l’affidamento ai servizi sociali e disposto la custodia in carcere.

Questa mattina E.Z. è stato rintracciato sul territorio dal personale del Commissariato di Marghera mentre stava per spostarsi a Jesolo.

Gli agenti lo ha arrestato e accompagnato in carcere.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here