Donna ricattata per le foto sexy: dammi i soldi o le pubblico in rete. Condannato

Avere l’amante giovane può essere stimolante ma anche portare un sacco di problemi. Come quelli indagati dai carabinieri di Bussolengo (Verona) oggi: se l’amante ricatta il professionista chiedendo soldi per non “spifferare” tutto alla moglie di lui, compie un reato. Infatti i carabinieri hanno arrestato la ragazza per ricatto a sfondo sessuale.

A far scattare l’indagine un professionista di mezz’età che si era rivolto ai carabinieri della provincia di Bussolengo segnalando la spirale di minacce e intimidazioni che mettevano a rischio la sua famiglia questo perché l’uomo aveva avuto con la giovane una relazione extraconiugale.

Una volta interrotta la ragazza ha preteso 6mila euro in cambio del suo silenzio, per non rivelare alla moglie della vittima la relazione extraconiugale che l’uomo. Questi, impaurito, ha comunque trovato la forza per denunciare l’accaduto ai militari dell’Arma, che hanno posto fine al ricatto.

Dopo l’appuntamento per la consegna del denaro, avvenuta nei pressi di un bar cittadino, mentre la donna stava ancora contando le banconote appena ricevute, è stata fermata dai carabinieri, che l’hanno arrestata nella flagranza del reato di estorsione.

Dopo due giorni di arresti domiciliari, il Giudice ha convalidato l’arresto disponendo a carico della donna il divieto di avvicinamento alla vittima.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here