Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
7.3C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreAttenzione ai prelievi bancomat a Venezia

Attenzione ai prelievi bancomat a Venezia

Attenzione ai prelievi bancomat a Venezia, i clonatori sono scatenati

Attenzione alle operazioni Bancomat/Carte di Credito agli sportelli automatici a Venezia: solo nelle ultime 24 ore sono stati rinvenuti e disattivati tre dispositivi di tipo “skimmer” applicati ad altrettanti sportelli automatici di erogazione di denaro contante di importanti istituti bancari attivi nella città lagunare.

Il primo di essi è stato rilevato da un Agente del Commissariato “San Marco” nella notte tra domenica e lunedì scorsa in prossimità di un istituto bancario di Campo San Luca: dopo aver notato alcune anomalie sul vano dei comandi del dispositivo, il poliziotto ha chiamato i colleghi della Sezione Anticrimine di Fondamenta San Lorenzo.

Nella circostanza, si è accertato che due distinti elementi (peraltro molto piccoli e “camaleontici”) erano stati abilmente posizionati uno sopra la tastera di digitazione dei pin e l’altro al di sotto della tastiera.

Entrambi gli apparati, di un tipo mai rinvenuto in città, evidenziavano un funzionamento con energia acquisita dal sistema di illuminazione a LED dello stesso sportello bancomat, mentre erano in grado di trasmettere i dati sensibili (evidentemente acquisiti da un software posizionato all’interno) tramite tecnologia WiFi a un ricevente posizionato non troppo distante dal luogo del posizionamento.

Nella circostanza non è stato possibile identificare i responsabili della collocazione.

Gli altri due episodi si sono verificati nel pomeriggio di lunedì, quando la pattuglia di poliziotti in servizio nell’area marciana, opportunamente sensibilizzata su quanto era stato rinvenuto nella notte precedente, ha ispezionato diversi apparati bancomat del centro storico cittadino.

In uno di essi, in particolare nel centrale sestiere di San Marco, gli Agenti rinvenivano un dispositivo in parte analogo a quello recuperato nella notte precedente: in questo caso, però, sopra la tastiera – in corrispondenza del plexiglas d’illuminazione – vi era un forellino che nascondeva una microtelecamera e una micro sim card con led acceso in modalità di trasmissione. Sotto alla tastiera, invece, era stata applicata una barra metallica con all’interno un circuito elettronico e delle batterie, ovvero un secondo sistema di trasmissione per acquisire i dati segreti delle carte di credito/bancomat.

Il tutto è stato disattivato e depositato presso i locali del Commissariato “San Marco” sotto il vincolo del sequestro penale.

Le forze dell’ordine raccomandano ai cittadini e ai turisti di prestare la massima attenzione durante le operazioni ai dispositivi automatici di erogazione di denaro e di segnalare alle Forze dell’Ordine (oltre che allo stesso istituto bancario) qualsiasi anomalia riscontratata, compresa la mancata fuoriuscita del denaro dopo aver concluso positivamente l’operazione.

Redazione | 28/06/2016 | (Photo : d’Archive) | [cod bancomat]

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...