25.6 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Arcuri sostituito. Draghi mette al suo posto Figliuolo

Homepandemia in ItaliaArcuri sostituito. Draghi mette al suo posto Figliuolo

Arcuri licenziato. E’ inutile girare intorno alle parole confermando che l’ex commissario è passato ad altro incarico.
Arcuri è stato rimosso dall’incarico di commissario per l’emergenza Covid dal premier Mario Draghi che al suo posto ha collocato un’altra persona.
Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19.
A Domenico Arcuri (foto) sono andati i ringraziamenti del Governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese.
Questo quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.
“Fare in fretta per vaccinare gli italiani. Il governo nomini subito un nuovo responsabile, al posto di #Arcuri, che si occupi di approvvigionamento e organizzazione. L’Ue velocizzi le autorizzazioni prendendo contatti anche con la Russia”.
E’ il primo commento depositato su Twitter di Antonio Tajani,

Coordinatore nazionale di Forza Italia.
L’ormai ex commissario all’emergenza Covid Domenico Arcuri è stato convocato attorno alle 14 a Palazzo Chigi dove si è fermato circa mezz’ora.
Pochi minuti fa l’annuncio.
“Rimosso il Commissario #Arcuri, al suo posto designato il Generale di corpo d’armata Francesco Paolo Figliuolo. Grazie presidente Draghi. Missione compiuta!” scrive su twitter il leader della Lega, Matteo Salvini.
Arcuri ricopriva il ruolo di Commissario Straordinario dall’inizio della pandemia ed è stato sempre presente in questo anno di guerra contro il virus non facendo male il suo lavoro, neanche quando la macchina dello Stato si inceppava (vedi questione della app). Paga però probabilmente anche l’accostamento del suo nome a qualche inchiesta in corso.
“La scelta del Presidente Draghi di sostituire il commissario Arcuri con il generale Paolo Figliuolo, responsabile logistico dell’Esercito, va finalmente nella direzione che Italia Viva chiede da mesi. Bene! Servizi segreti, vaccini, Recovery plan: buon lavoro al Governo Draghi”, così invece Matteo Renzi su fb.
Mario Draghi sta lavorando. L’annuncio della rimozione di Arcuri oggi arriva subito dopo le nomine in un’altra
struttura cruciale.
Fabrizio Curcio è infatti stato ricollocato a guidare la Protezione Civile dopo 4 anni di assenza.
Curcio è stato nominato dal premier Mario Draghi al posto di Angelo Borrelli,

l’uomo che nei primi mesi dell’emergenza Covid è stato il volto più presente nelle case degli italiani che attendevano la conferenza stampa quotidiana per conoscere l’andamento del virus.
E’ dunque chiara la volontà del governo di imprimere un cambio di passo in generale, e quindi anche al Dipartimento, a partire da un suo maggiore coinvolgimento nella gestione della pandemia.
Perché fino ad oggi la Protezione Civile di Borrelli ha sempre risposto quando è stata chiamata, dall’allestimento dei drive in agli ospedali da campo fino ai bandi per i medici da mandare nelle regioni più colpite.
Ma non ha probabilmente inciso in quella che è la sua funzione primaria, il coordinamento di tutti i soggetti coinvolti nell’emergenza.
Ha anche probabilmente pagato il dualismo proprio con il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri, al quale

sono stati affidati da Conte compiti, a partire dall’acquisto delle mascherine, fino ad allora svolti dal Dipartimento. Lo stesso Draghi, nel discorso per la fiducia, aveva sottolineato la necessità di “mobilitare tutte le energie su cui possiamo contare” per far decollare la campagna di vaccinazione di massa, ferma al palo non solo per i ritardi nelle consegne da parte della case farmaceutiche.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.