27.5 C
Venezia
martedì 22 Giugno 2021

Al Foscarini progetto Foscamun, commissioni dell’Onu a Venezia

HomeNotizie Venezia e MestreAl Foscarini progetto Foscamun, commissioni dell'Onu a Venezia

Al Foscarini progetto Foscamun, commissioni dell'Onu a Venezia

Dal 10 al 12 marzo 2017 il Liceo “Marco Foscarini” di Venezia ospiterà la quarta edizione del progetto Foscamun. Si tratta di una simulazione del lavoro svolto dalle varie commissioni dell’Onu da parte di studenti veneziani e di ragazzi provenienti da tutto il mondo. Quest’anno ospiti saranno giovani di Messico, Austria, Libano, Spagna, America e Francia.

Per tre giorni gli ambienti del Liceo Foscarini si tramuteranno nel palazzo di vetro di New York e gli “attori” non saranno gli ambasciatori in carica ma gli studenti, cittadini di domani. Attuali saranno gli argomenti che andranno a trattare, come ad esempio la radicalizzazione che conduce al terrorismo attraverso il monitoraggio di attività sospette, l’accesso ai servizi sanitari e all’acqua potabile, il raggiungimento dell’uguaglianza di genere e il rafforzamento del ruolo della donna nei paesi in via di sviluppo.

Divisi in otto commissioni (Unesco, Unicef, Who, Disc, Wfp, Unep, Unhrc e Unodc) gli studenti, di età compresa tra i 16 e i 17 anni, dibatteranno, rigorosamente in lingua inglese, per giungere a una risoluzione condivisa, rappresentando unicamente la posizione ufficiale del Paese di cui si fanno portavoce.

L’evento è interamente organizzato dagli studenti del Liceo Classico-Europeo Marco Foscarini e rappresenta una realtà unica in Italia dove progetti di questo genere vengono proposti quasi unicamente da atenei o istituti superiori privati.

Ospiti speciali durante i giorni di simulazione saranno delegati di Who e Unep provenienti dai vari uffici territoriali italiani, oltre alle numerose autorità locali e internazionali che hanno abbracciato con entusiasmo il mettersi in gioco di ragazzi che vogliono dare il loro contributo per un mondo che, tra non molto, sarà nelle loro mani.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor