-0.2 C
Venezia
sabato 16 Gennaio 2021

Addio Ovovia, ci è costata 20mila euro a traversata. Il video del primo viaggio (per non dimenticare)

Home La nostra città Addio Ovovia, ci è costata 20mila euro a traversata. Il video del primo viaggio (per non dimenticare)
sponsor

Addio Ovovia, ci è costata 20mila euro a traversata. Il video del primo viaggio (per non dimenticare)

sponsor

Addio Ovovia del Ponte della Costituzione, noto anche come ponte “di Calatrava”. Definita “un monumento allo spreco”, verrà tirata giù ed eliminata con un costo di circa 40mila euro, mentre sui social i commenti ironici e tristemente sarcastici – visto che si tratta di soldi di tutti – si moltiplicano: “Vendiamola come ‘fero vecio’, qualcosa ciapémo…”.

commercial

Il video che alleghiamo è di novembre 2013, quando, nel corso dei primi viaggi inaugurali, abbiamo potuto essere ospiti a bordo per un vero e proprio “collaudo operativo” assieme ad una mamma con carrozzina e, ovviamente, all’operatore che pilotava.
Un video che non ha intenzioni dimostrative ne’ rivelative su realtà recondite, ma che vi proponiamo a memoria storica… “per non dimenticare”.

I lettori ci chiedono spesso la cifra esatta che è costata, ma è un conto per niente semplice: al milione di euro preventivato del progetto, diventato quasi due milioni al termine dell’opera, bisognerebbe aggiungere i costi di servizio e di manutenzione visto che di interventi ne ha subiti, come dimostrano i lunghi periodi di ‘fermo macchina’.

Ma la cifra ancora più interessante, secondo noi, potrebbe essere quella dei viaggi compiuti e delle persone effettivamente trasportate.
Numeri ufficiali non ne sono mai stati forniti, ma se facciamo ‘i conti della serva’ e ipotizziamo un centinaio di traversate complete, diventano due milioni di euro diviso 100 uguale 20.000 euro a viaggio.

Cioè a dire: al Comune di Venezia sarebbe convenuto trasportare quel numero di passeggeri con una portantina romana, con personale addetto che facesse fresco con flabelli (le foglie di palma usate a mo’ di ventaglio cerimoniale) mentre attraversavano il ponte di Calatrava, mentre hostess offrivano champagne. Sarebbe costato molto meno.

Addio Ovovia. A decretare la parola fine al simbolo di vetro e acciaio degli sprechi di Venezia, inaugurato in pompa magna nel 2013, è stata, alla fine, la Corte dei Conti che ha di fatto dato il nulla osta al Comune per il suo abbattimento.

In teoria era un’opera che doveva consentire ai turisti con difficoltà motorie di poter superare i gradini del quarto ponte sul Canal Grande.
Nella realtà dal maggio 2015 l’ovovia non si era più mossa. Tutta colpa di problemi tecnici, di batterie malfunzionanti a quanto pare, ma anche delle continue e preoccupanti vibrazioni della struttura.

Ma tutto il meccanismo andava ripensato prima. Si pensi ai lunghissimi minuti in cui l’ovetto attraversava il ponte tenendo le persone blindate dentro sotto il sole senza neppure il conforto di un soffio di aria condizionata nelle torride giornate estive.

Il sindaco Luigi Brugnaro aveva sempre espresso la volontà di rimuovere l’opera ma era sempre stato frenato dalla possibile accusa di danno erariale, considerato che all’ex sindaco Paolo Costa e alla giunta dell’epoca era arrivata una contestazione per l’aumento della spesa (doveva costare un milione di euro ma alla fine per portare a termine il progetto ne sono serviti due).

I consulenti incaricati di far luce sui problemi dell”ovetto’ avrebbero individuato delle responsabilità progettuali (su cui i giudici contabili non hanno competenza) e non del direttore dei lavori.

Ora, comunque, una prima stima dell’amministrazione municipale parla di 40 mila euro per mettere l’ovovia definitivamente in soffitta.

Il video da noi girato (dall’interno dell’Ovovia) all’epoca dei primi viaggi inaugurali, qui sotto.

Paolo Pradolin

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

Accoltellamento a Cannaregio, zona ex Umberto primo. Grave un uomo ferito all’addome

È successo oggi, sabato 9 gennaio, verso mezzogiorno. Per due uomini ospiti di un centro di accoglienza a Cannaregio 3143, in zona ex Umberto...
commercial

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...
sponsor

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Veneto in area Arancione: sospese linee 3 e 6 Actv

Il Veneto, come noto, diventa "zona arancione". Ciò comporta inevitabilmente anche conseguenze alla mobilità. Di pochi minuti fa l'avviso di Actv/Avm con cui si...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...
commercial

“Io non voglio vaccinarmi, cosa posso fare se mi obbligano?”. I consigli dell’avvocato

"Io non voglio vaccinarmi, ma al lavoro me lo impongono, posso essere licenziato?". "Mi hanno informato che dovrò vaccinarmi al lavoro, posso rifiutarmi?". Domande sempre...

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti.

(Riceviamo e pubblichiamo). Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti. ...

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo per emulare ghigno di Joker

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo, solo leggermente più grande, per farla assomigliare al sorriso-ghigno di Joker, l'antagonista dei film di Batman. Questa la terribile...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.