5.6 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Acqua alta a Venezia: previsti 145 cm. Paura per un’altra ‘acqua granda’

HomeEmergenza maltempoAcqua alta a Venezia: previsti 145 cm. Paura per un'altra 'acqua granda'
la notizia dopo la pubblicità

Acqua alta a Venezia: previsti 145 cm. Paura per un'altra 'acqua granda'

Acqua alta a Venezia, le previsioni parlano di oltre 140 cm: la paura corre sulla rete.
Messaggi, Whatsup, social, Twitter: le informazioni si rincorrono aggiungendo dettagli ed ognuno avvisa chi può.
La situazione pare realmente difficile.

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha disposto la chiusura degli asili e delle scuole di ogni ordine e grado dopo la riunione di emergenza tenutasi domenica pomeriggio al Comando dei Vigili del Fuoco di Mestre a causa del peggioramento del maltempo.

L’acqua alta a Venezia è una brutta bestia da prevedere talmente tanti sono i fattori che influenzano la variabilità del fenomeno. L’unico aggancio verosimile sono i modelli basati su algoritmi di situazioni precedenti, e su questi domenica pomeriggio il Centro Maree del Comune di Venezia ha elaborato la previsione che, al momento, è la più aggiornata.

Questa previsione è spaventosa, nel senso letterale del termine: spaventa! 145 cm verso le ore 14 di lunedì 29 ottobre che, come sanno bene i veneziani, con una situazione di influenza di pioggia torrenziale, di sostegno di vento di scirocco e/o magari la spinta della Bora, ci mette un attimo a raggiungere il record storico dell’ “acqua granda”, pagina di storia drammatica per la nostra città.

Un pericolo da non sottovalutare. Infatti dalla Regione del Veneto arriva in questi minuti l’avviso che è stato chiesto l’intervento preventivo e cautelativo della Protezione Civile Nazionale.

“Alle ore 17,30 di oggi il Presidente della Giunta Regionale del Veneto, Luca Zaia, ha firmato la richiesta di mobilitazione del Servizio Nazionale della Protezione Civile, “in considerazione delle previsioni elaborate dai modelli meteorologici ed idraulici che ipotizzano scenari riferibili agli eventi di piena del 1966”, preso altresì atto “di aver attivato tutte le forze in campo disponibili”. Considerata “l’eccezionalità della situazione, per la quale possono manifestarsi eventi con intensità tale da compromettere la vita, l’interità fisica o beni di primaria importanza”, il Presidente della Regione chiede al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, e al Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, di attivare la prevista procedura di mobilitazione nazionale”.

Conforta conoscere, alla fine, che tutte le forze attive in campo di ordine pubblico sono pronte ad affrontare l’eventuale emergenza che si prospetterà nelle prossime ore, così come ha fatto l’Ulss 3 Serenissima:
“A seguito dell’allerta meteo diramato per la giornata di domani, nella quale è prevista una eccezionale ondata di maltempo, su indicazione del Direttore Generale anche i servizi dell’Ulss 3 Serenissima sono attivati nello stato di massima allerta. In tutti gli Ospedali, secondo le disposizioni, i servizi di Pronto Soccorso e dell’Emergenza-Urgenza sono stati posti in stato di massima allerta. I Reparti ospedalieri sono pronti ad accogliere eventuali situazioni di emergenza. Anche ai servizi tecnici sono state date disposizioni perché siano pronti a fronteggiare eventuali eventi eccezionali. Negli ospedali e nelle sedi di Terraferma, salvo situazioni contingenti, i servizi saranno regolarmente erogati. Nella sede ospedaliera e nelle sedi distrettuali di Venezia ed Estuario i servizi ambulatoriali i prelievi, le visite programmate saranno erogati, salvo situazioni contingenti; sono però sospese le prestazioni ambulatoriali programmate che prevedano un trasporto secondario effettuato con i mezzi acquei sanitari, per la pericolosità della navigazione. Secondo le indicazioni prefettizie, è sconsigliato uscire di casa anche per l’effettuazione di visite mediche, ma chi raggiungerà le Sedi dell’Ulss 3 Serenissima le troverà comunque attive”.

Luca Calloni

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...