7.5 C
Venezia
sabato 23 Gennaio 2021

Zaia: «Il Veneto non è un lazzaretto». Il dilemma della carica virale degli asintomatici

Home Coronavirus Zaia: «Il Veneto non è un lazzaretto». Il dilemma della carica virale degli asintomatici
sponsor

Non ci sta il governatore del Veneto Luca Zaia a ragionare solo in termini di contagi. «Più tamponi fai, più positivi intercetti e in questo la Regione è sempre stata virtuosa», spiega da Marghera aggiornando i dati sul Coronavirus in Veneto. Dal 18 maggio (data delle riaperture) a oggi si contano 2306 positivi in più, il che significa in  media 22 al giorno. Gli isolati attualmente sono 6394 e di questi 1634 sono positivi, cioè il 25,5%. Fra i contagiati i sintomatici sono 65: una percentuale «irrisoria», nota il presidente. Il vero dilemma restano gli asintomatici, e in questo la comunità scientifica «dovrebbe cercare di fare sintesi all’interno del dibattito, per capire qual è la probabilità del contagio», sapendo che, spiega Zaia, i virus per loro natura hanno un cambiamento repentino e che «abbiamo in questo momento casi di conviventi in cui uno è positivo e gli altri non vengono infettati. Ciò significa che la carica virologica è diversa», per Zaia.

sponsor

Tamponi e asintomatici

commercial

Un milione e 380 mila tamponi fatti ad oggi nella nostra Regione. Un milione e 200 mila i test rapidi, cui si aggiungono i tamponi messi a disposizione liberamente negli ambulatori e aeroporti per i vacanzieri, nel fine settimana appena passato: «anche in questo siamo stati i primi», dice il presidente e continua: «stiamo facendo sequenziare tutti i tamponi all’istituto zooprofilattico per capire l’asintomaticità caricaturale bassa, anche quelli rapidi a florescenza che intercettano l’antigene: gli esperti eseguono fino a 38 amplificazioni in modo da trovare anche le tracce del Covid. Chiaro –  spiega Zaia – che quanti minori sono gli ingrandimenti da fare per trovare il virus, tanto più forte è la carica virale», come se fosse più presente, e questo spiegherebbe perché l’asintomaticità cambia.

Il futuro degli screening con i test rapidi

«Fra i vacanzieri sono state trovate poche decine di infetti sui 13.800 tamponi – dice il presidente della Regione – Abbiamo aperto la strada agli accessi diretti: funziona dovremmo renderli ancora più capillari nel territorio. Continueremo a testare, sono sicuro che in previsione dell’autunno la macchina del testing funzionerà con il tampone rapido, tra l’altro entrato in una ordinanza del ministro della Salute, e che sentiremo tra qualche settimana parlare di saliva non più di tampone rapido. Nel fine settimana di ferragosto abbiamo comunque utilizzato i tamponi classici (con isolamento in attesa di esito)».

Vacanzieri

Nessuna modifica all’ordinanza regionale della scorsa settimana, con l’obbligo del tampone per categorie a rischio particolare, al rientro o in ingresso in Italia. «Stiamo però ragionando diversamente sui vacanzieri che molto di frequente, magari perché hanno la seconda casa, raggiungono la Croazia o altre destinazioni. Bisognerà studiare un sistema diverso per evitare di fare uno o due tamponi alla settimana. In questo caso abbiamo già in memoria i nomi di quanti si sono sottoposti a tampone una prima volta», afferma il governatore.

Discoteche e mascherine: il ministero

«Il decreto del ministro Speranza dice nessun ballo e discoteche chiuse. In caso di festa di matrimonio si può comunque mangiare seduti al tavolo con la musica – specifica Zaia – . Comprendo la difficoltà delle discoteche. Nessuno pensi di essersi messo la coscienza a posto chiudendole, magari per qualche retaggio culturale contro questi locali dai quali uscirei – dice – È innegabile che una condizione di assembramento si crei con più velocità nelle discoteche, ma chiuderle non significa risolvere il problema. Non farò – afferma il governatore – provvedimenti più restrittivi, ma quanto meno abbiamo chiesto siano restaurate economicamente le attività in questione perché regioni come Veneto ed Emilia Romagna di Stefano Bonaccini, dove le spiagge registrano 32 milioni di presenze turistiche solo sotto l’ombrellone, i numeri restano possibili grazie alla presenza di questi servizi di aggregazione notturna. Per questo il danno, per i locali che attraggono la presenza giovanile, è enorme».

Antonella Gasparini

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...
sponsor

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...

Nuovo Dpcm voce per voce. Zone gialle, arancione, rosse: cosa si può e non si può fare

Nuovo Dpcm voce per voce. E' aperta la scuola? Posso muovermi da casa? Il nuovo Dpcm, ovvero: cosa è consentito e cosa è vietato nell'Italia divisa...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.