martedì 18 Gennaio 2022
7.5 C
Venezia

Violento temporale a Venezia, nave sbanda e attacca la sirena

HomeMaltempoViolento temporale a Venezia, nave sbanda e attacca la sirena

Violento temporale a Venezia, nave attacca la sirena. Paura ma nessun danno

A Venezia il cielo ha cominciato a farsi minaccioso verso le 18. Torve nuvole nere giravano velocemente sulla città come avvoltoi che guardano la preda dall’alto.

Un paio di minuti prima delle 18.30 il finimondo: prima raffiche fortissime di vento poi una violenta grandinata si è abbattuta su strade e case con una forza tale che alcuni ci riferiscono temevano potessero andare in frantumi i vetri delle finestre.

Sfogata la grandine, con chicci che potevano arrivare alle dimensioni di 1-2 cm, il maltempo si è convertito in pioggia, facendo intuire che il peggio era passato.

Ulteriore segnale che ha angustiato la popolazione attorno al sestiere di Castello: una nave in uscita ha suonato la sua potente sirena ininterrottamente per dei lunghi minuti, facendo presagire che vi fosse un pericolo immediato.
Un allarme acustico di questo tipo non si era mai udito nella nostra laguna.
Alla fine, in mezzo al forte vento e alla grandine, probabilmente solo un segnale di allerta per le barche nelle immediate vicinanze.

Danni imponenti non ne sono stati segnalati. Molte le chiamate ai vigili del fuoco per allagamenti o tratti di rami precipitati nel territorio della terraferma. Nessuna persona ferita al momento.

Il maltempo ha fatto inoltre danni un po’ ovunque. Un violento temporale si è abbattuto nel primo pomeriggio a Trento e in tutta la valle dell’Adige con numerose chiamate ai vigili del fuoco, in particolare per le piante d’alto fusto cadute per le strade, come hanno documentato le immagini della Tgr Rai.

Danni sono segnalati anche in altre zone dell’Alto Adige, da Egna a Ora, da Termeno a Cortaccia, lungo la via del vino: sono segnali non soltanto alberi caduti, con strade temporaneamente bloccate e auto centrate da rami crollati, ma anche cantine allagate e blackout. Un centinaio gli interventi dei vigili del fuoco. Danni anche in val d’Ega, a Nuova Ponente.

E il maltempo ha colpito anche gran parte del Veneto, non solo la provincia di Belluno, vicina alle montagna, ma anche il trevigiano e il litorale veneziano.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

A Venezia barche solidali (e molti taxi) contro l’obbligo di GP a bordo

A Venezia le barche solidali trasportano gli isolani che non possono salire sui mezzi pubblici. “Aiutiamoci”, e una barca solidale parte dalla Palanca alla Giudecca e attraversa il Canale. Il porto sono le Zattere e i viaggiatori sono persone non vaccinate...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...