COMMENTA QUESTO FATTO
 

Unitalsi organizza il tradizionale pellegrinaggio a Lourdes – Partirà giovedì prossimo, 9 maggio 2019 e si concluderà il 15 maggio – promosso dalla Sezione Triveneta (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali).

Saranno oltre 1300 i pellegrini della Sottosezione Aziendali Triveneta, di Venezia, di Chioggia e di Vicenza che partiranno in treno e in aereo da Verona, Venezia Mestre e Vicenza. Tra loro disabili, ammalati, più di 60 giovani e 20 sacerdoti. Il tema del pellegrinaggio riprenderà il Tema Pastorale per il 2019 proposto dal Santuario di Lourdes: “Non Vi prometto di rendervi felice in questo mondo, ma nell’altro”.

Al pellegrinaggio prenderanno parte il Vicario del Vescovo don Lorenzo Zaupa, gli Assistenti di Sottosezione Ferronato don Oreste (Vicenza), Gasparotto don Lio (Aziendali) e Orsato don Benvenuto (Chioggia). Non mancheranno i Presidenti Cantele Battista (Vicenza), Barbiero Giuseppe (Aziendali), Longhin Renzo (Chioggia), la Presidente della Triveneta Stevan Renata e il Vicario Vicepresidente Nazionale Roberto Maurizio.

“In un momento così doloroso per la cristianità, con gli attentati di Pasqua in Sri Lanka e l’incendio a Notre Dame, è bello che tante persone vogliano condividere un momento di preghiera alla Vergine di Lourdes – dichiara Renata Stevan, presidente della Sezione Triveneta – Siamo grati ai nostri volontari, sempre in prima fila in sostegno ai più fragili. Il Pellegrinaggio è sempre occasione di gioia: quella che illumina i volti di chi raggiunge Lourdes per un incontro speciale che arricchisce e che dona una forza incredibile per la vita di ogni giorno”.

Ci sono ancora posti disponibili.
Per informazioni e iscrizioni contattare le Sottosezioni interessate o direttamente la Segreteria della Sezione Triveneta al numero 0424503859 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 18:30.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here