8 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Venezia, Unesco e turisti: dopo 2 anni non si sa ancora come contarli

HomeVenezia e i turistiVenezia, Unesco e turisti: dopo 2 anni non si sa ancora come contarli
la notizia dopo la pubblicità

turisti venezia brugnaro vuole ztl pedonale

Solo un collegamento tra Comune, Unesco e Ministero ai Beni Culturali, può garantire un controllo e una supervisione sulla sopportabilità di presenze turistiche in città, ma per ora non è possibile conoscere il dato necessario all’esame della situazione, che è stata analizzata dalla competente commissione presieduta da Giorgia Pea, a Ca’ Farsetti

L’Assessora al Turismo Paola Mar ha spiegato che i dati che potrebbero influire sullo studio in atto, sono incompleti, e che per il momento non è possibile rispondere all’esigenza dell’Unesco di conoscere il numero dei flussi turistici e quindi di consentire una valutazione oggettiva di chi visita la città, che non è solo una risorsa per Venezia, ma anche un emblematico problema.

Questa dichiarata “impossibilità” è stata criticata da Monica Sambo e Nicola Pellicani del pd, dal M5S con Elena La Rocca, che ritengono questo ritardo molto preoccupante (evidentemente la tecnologia non basta) e in controtendenza rispetto l’urgenza che la città esprime.

Il progetto, dopo due anni e mezzo di governo dovrebbe interessare il rapporto con il turismo, anche attraverso la nascita di una cabina di regia in grado di far conoscere il numero delle persone che calpestano l’Area Marciana e insieme l’offerta di indirizzi specifici sui servizi, sui periodi dell’anno più accessibili a chi vuole visitare Venezia.

La commissione consiliare dovrà farsi carico di tutte quelle domande insite nel documento dell’Unesco, che dopo aver minacciato di cancellare la città lagunare dai siti Patrimonio dell’Umanità, ha concesso due anni di tempo per la ricerca di soluzioni riparative. Prima fra tutte la difesa della residenza e la tutela ambientale.

Dal canto suo, l’Assessora Paola Mar ha ricordato fra le altre, la positività della campagna “Enjoy and respect Venice”, una sorta di calendario informativo per il turista, per renderlo collaborativo e in grado di scegliere consapevolmente quando e come Venezia è in grado di rendere omaggio all’ospite.
Molte cose sono state fatte, ha considerato il consigliere Maurizio Crovato e altre sono in cantiere, ma la strada è ancora lunga e le richieste dell’Unesco, invece, si fanno pressanti.

Venezia attende che qualcosa succeda e che possa cambiare il destino di una città d’acqua che presenta tante bellezze insieme ad altrettante contraddizioni legate alla sua unicità, patrimonio d’arte e di umanità.

Un resoconto curato da tutte le forze economiche e culturali della città potrebbe fornire all’Unesco e non solo, la visione di una città che affronta con coraggio le sue contraddizioni, ma per farlo, deve essere messa nelle condizioni di essere una città che “vive”, che ha a cuore i suoi residenti, che sa creare armonie tra flussi, trasporti e tutela ambientale, che sa inventare lavoro e nuove opportunità.
La continua offerta turistica, che sta investendo anche Mestre, non fa che respingere tutte le buone intenzioni.

Andreina Corso

(foto: Enzo Pedrocco)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. entro dieci anni Venezia sarà come Torcello. A spintoni ce ne andremo tutti, Mestre turistica-Murano turistica, Lido turistico, Vignole turistica. Traffico acqueo e di terra diretto verso Venezia, intasamenti ed inquinamento di ogni tipo. Venezia città di palafitte sprofonda per Porto Marghera, un’altro scavo e sparisce.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.