15.1 C
Venezia
martedì 26 Ottobre 2021

Venezia, turista polacco nuota in Canal Grande: multa da 450 euro e daspo

Homecafoni e cafonate a VeneziaVenezia, turista polacco nuota in Canal Grande: multa da 450 euro e daspo

Venezia come Stoccolma? Strade e sicurezza allo studio
Un turista nuota in Canal Grande a Venezia, per lui scattano una sanzione salata e il daspo.

Nonostante il centro storico lagunare in questo periodo non veda il solito affollamento turistico delle scorse estati, certe cattive abitudini sono dure a morire.

Si tratta di comportamenti contrari al decoro per i quali scattano le sanzioni.

Ieri sera gli agenti della Polizia locale sono intervenuti in centro storico per sanzionare comportamenti contrari al decoro urbano.

Il primo intervento risale alle ore 19, in fondamenta di rio di Cannaregio: un’imbarcazione del Nucleo Pronto Impiego ha infatti concentrato l’attenzione su una coppia di turisti tedeschi, 30 anni lui, 28 lei, vestita in bikini, intenti tranquillamente a pendere il sole.

I due, entrambi bavaresi, sono stati sanzionati con 250 euro per aver violato l’articolo 30 del Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana.

Si tuffano 3 volte di notte dal Ponte di Rialto. Presi: sono cuochi di una nave delle Bahamas

Il secondo intervento, invece, è scattato a sera inoltrata, verso le 22.30, quando un 30enne di nazionalità polacca è stato sorpreso, sempre da un’imbarcazione del Nucleo Pronto Impiego, mentre nuotava in Canal Grande come niente fosse all’altezza di calle del Traghetto, nella zona di Cannaregio San Felice.

Al turista è stato notificato un verbale di 450 euro, cui si è aggiunto il daspo urbano per 48 ore per aver violato l’articolo 34 del Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Ci sono solo turisti del genere, in questi giorni, purtroppo, Per non parlare di quelli che lasciano le toilette in condizioni pietose, senza aver neppure consumato un bicchier d’acqua nel locale (ristorante). Potrà mai risollevarsi l’economia, con gentaglia simile?

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements