mercoledì 26 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Venezia, alta tensione tra no global e venetisti. Centri sociali con leone incappucciato

HomeNotizie Venezia e MestreVenezia, alta tensione tra no global e venetisti. Centri sociali con leone incappucciato

In Piazza San Marco i no global quest'anno hanno deciso di contestare sonoramente la presenza dei venetisti e sono giunti anche loro con la bandiera di San Marco, ma questa volta con un'orrenda rappresentazione con la testa del leone incappucciata

Venezia, alta tensione tra no global e venetisti. Centri sociali con leone incappucciato

Tensione, oggi, in Piazza San Marco a Venezia. Improvvisamente si sono “trovati davanti” per il 25 aprile no global e venetisti. Fortunatamente una situazione di forte contrasto che ha visto manifestazioni rivali solo con scontri verbali.

Sono volate parole grosse con slogan dei centri sociali ai quali qualche venetista avrebbe voluto replicare con decisione visto che la presenza dei primi è stata vissuta come una vera e propria provocazione.

La situazione è stata mantenuta sedata e poi controllata attentamente dalle forze dell’ordine pronte ad intervenire.

I venetisti da anni, in occasione del 25 aprile, scendono a Venezia per la festa del patrono – San Marco – con bandiere che riproducono il Leone alato simbolo dell’evangelista e della città.
La loro presenza è sempre stata controversa ma mai osteggiata in un giorno che è comunque di festa.

La loro concentrazione con significato politico non è consentita, infatti ogni anno viene vietata l’adunanza organizzata. Ogni 25 aprile però è corposa la loro presenza in Piazza San Marco con arrivi “spontanei” individuali, in quanto si sa che non è vietata la libera circolazione dei cittadini.

Da parte loro i no global quest’anno hanno deciso di contestare sonoramente questa presenza e sono giunti anche loro in massa in Piazza con la bandiera di San Marco, ma con la testa del leone incappucciata.

I no global hanno steso uno striscione e urlato una serie di slogan tra cui “il 25 aprile non è una ricorrenza ora e sempre resistenza”.

La loro presenza ha indispettito più di qualche qualche venetista e sono volati degli insulti tra le due fazioni (molto più numerosa quella dei ‘nostalgici’ della Serenissima sull’ordine delle centinaia di persone) ma poi il tutto è rientrato.
► 25 aprile in Piazza San Marco, Albert Gardin denunciato

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...