Venezia sotto attacco? Polizia con mitra a Rialto, ma era un’esercitazione

ultimo aggiornamento: 08/06/2018 ore 18:00

218

Venezia sotto attacco? Polizia con mitra a Rialto, ma era un'esercitazione

“Venezia sotto attacco?” hanno pensato i passanti questa mattina presto a Rialto. Invece si trattava di una simulazione per addestramento.

Mezzi acquei di polizia sono arrivati ed hanno approdato vicino all’ex palazzo delle Poste di Rialto. Agenti con mitra sono sbarcati e si sono piazzati in collocazioni strategiche attorno al Fondaco, oggi palazzo di grandi firme commerciali.

Tra la gente di passaggio, veneziani e pendolari che si recavano al lavoro, ha cominciato a diffondersi il timore di una vera operazione di polizia, per com’era giusto fosse realistica l’esercitazione. Agenti speciali con passamontagna hanno ‘preso possesso’ della zona Fondaco dei Tedeschi, a pochi metri dal ponte di Rialto.

In pochi attimi si è allargata a macchia d’olio la voce di una possibile “retata” in corso nel centro storico cittadino, ma così non era.

Il tutto è durato pochi secondi, proprio come deve essere. Un’operazione “invisibile ed efficace” per tenere al massimo allenamento e concentrazione delle forze di intervento a cui l’interpretazione popolare, dovuta ai tempi in cui viviamo, ha dato un altro significato.

(foto di repertorio)

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here