COMMENTA QUESTO FATTO
 

Venezia piegata da maltempo e acqua alta, Brugnaro ha riferito al governo. Il video

Venezia piegata da maltempo e acqua alta, il sindaco ha relazionato nel dettaglio alle massime cariche dello Stato la difficile giornata della nostra città.

In una delle giornate più difficili della storia recente di Venezia, il sindaco, Luigi Brugnaro, ha trascorso l’intera giornata monitorando in tempo reale tutte le situazioni che presentavano criticità nella Centrale Operativa per le Emergenze dei Vigili del Fuoco.

La giornata del sindaco è cominciata stamattina molto presto con la visita “fisica” dei punti nevralgici del centro storico in previsione dell’alta marea eccezionale, cosa che poi puntualmente si è verificata.
Al sindaco Brugnaro, inoltre, va dato atto della scelta coraggiosa di chiudere Piazza San Marco poco tempo prima di quello che è stato un vero e proprio allagamento. Una decisione che non ha precedenti nella storia dell’Istituzione. Tutti i turisti sono stati sensatamente accompagnati all’esterno della Piazza al fine di scongiurare incidenti.

Pochi minuti fa, alle 19, il sindaco ha comunicato di aver relazionato la situazione ai massimi livelli, parlando con il Premier Giuseppe Conte, con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, con il Ministro per gli Interni e Vicepresidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Matteo Salvini, e con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Per quest’ultimo, in particolare, il sindaco ha pronunciato parole di vicinanza e positiva costruttività per il bene della nostra città.

Contemporaneamente, fuori, suonavano le sirene per un nuovo picco di acqua alta attesa, nonostante il ciclo delle maree avrebbe dovuto prevedere un passaggio di “minima”. Tra poco, invece, a mezzanotte e mezza, ci sarà un’altra “piena” da 140 cm. Allo stesso tempo, tutti i cittadini, provati da questo 29 ottobre 2018 che ognuno ricorderà a lungo, si augurano davvero che tutto finisca presto.

Il video del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro qui sotto.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here