5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
11.1 C
Venezia
martedì 18 Maggio 2021

Venezia, pedofilo sorpreso a fotografare parti intime di bambine: caos in vaporetto

HomeIn vaporettoVenezia, pedofilo sorpreso a fotografare parti intime di bambine: caos in vaporetto

Venezia, pedofilo sorpreso a fotografare parti intime di bambine: caos in vaporetto

Venezia: pedofilo sorpreso a fotografare parti intime di bambine, prima una mamma da l’allarme, poi ne arriva un’altra e scoppia il caos con l’anziano che prova a fuggire dal vaporetto.

Il fatto, avvenuto domenica pomeriggio a bordo della Linea 1 che transitava per il Canal Grande, ha visto coinvolti un uomo residente a Venezia e un gruppo di Vicenza in gita a Venezia.

A bordo i posti a sedere sono dimezzati, così c’era molta gente in piedi. Ad un certo punto una mamma sposta le bambine in un altro punto, invitando le altre mamme a fare altrettanto: la donna si era accorta che un uomo stava fotografando con il cellulare parti intime delle bambine.

Una delle altre donne ha avuto però una reazione meno ‘composta’ ed ha cominciato ad urlare contro l’uomo. Un altro passeggero seduto di fianco ha chiesto così di mostrare la galleria dello smartphone se non aveva nulla da temere e a quel punto è nato il vero e proprio trambusto.

Il cellulare aveva molte foto di minori verosimilmente rubate, anche nei vaporetti, di zone inequivocabilmente ‘mirate’.

Scoppia così un putiferio con l’anziano che cerca di fuggire scendendo dal mezzo, mentre le mamme lo trattengono e gli altri passeggeri – forse non capendo – gridano “Non state vicini, non create assembramenti”. Infine con il capitano – raccontano le mamme – che si dissociava “Arrangiatevi, non posso fare niente…” mentre il gruppetto si sbraccia urlando cercando di fermare un mezzo della polizia che si trovava a passare.

L’anziano riesce a scendere ma viene bloccato al pontile fino all’arrivo dei poliziotti. Alla verifica degli agenti sono saltati fuori video e foto dalla memoria del suo telefonino, così l’uomo è stato denunciato per detenzione di materiale pedopornografico.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor