5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
19.1 C
Venezia
venerdì 14 Maggio 2021

Venezia, via ai saldi. Zanon : “Non provate per comprare in internet, fate il contrario”

HomecommercioVenezia, via ai saldi. Zanon : "Non provate per comprare in internet, fate il contrario"

saldi in veneto dal 3 gennaio
Venezia, partono i saldi invernali: l’invito ai clienti da parte del presidente di Confcommercio Veneto, Massimo Zanon: “Controllate con il negoziante se il prodotto che vorreste acquistare scontato in Internet è effettivamente originale o diverso. Se lo è, chiedete se sia possibile averlo al prezzo con cui lo comprereste in Internet”.

I saldi invernali sono partiti oggi e dureranno fino al 28 febbraio. Il Centro Studi di Confcommercio nazionale stima una previsione di spesa pro capite di 140 euro e di 234 euro per nucleo familiare.

Il presidente di Confcommercio Veneto, Massimo Zanon, ricorda l’importanza dell’iniziativa. “I saldi – sottolinea – continuano a essere una preziosa opportunità per sostenere il commercio di vicinato e per la clientela che tradizionalmente li attende per fare l’affare sfruttando le promozioni. È un momento importante anche a fronte della crescente concorrenza dell’e-commerce”.

“A tal proposito rivolgo un invito – aggiunge il presidente – più che andare a provare il prodotto in negozio e poi cercarlo in Internet, fate il contrario: recatevi in negozio per controllare se quello che avete trovato on line è effettivamente originale o diverso. Se lo è, chiedete se sia possibile averlo direttamente al prezzo con cui lo comprereste in Internet”.

In merito al dibattito sull’eventuale posticipazione del periodo di svendite, Zanon ipotizza: “In futuro si potrebbe anche valutarla, ma in caso dovrebbe essere subordinata più che altro alla stagionalità. Faccio un esempio: se il vero freddo inizia a metà o fine gennaio, avviare i ribassi alla vigilia dell’Epifania rischia di non avere più molto senso. Insomma, si faccia la valutazione in base anche alle condizioni metereologiche che come tutti sappiamo stanno profondamente cambiando”.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor