9.1 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Venezia, nuove barriere anti-terrorismo a Piazzale Roma: siamo in guerra

HomeSicurezzaVenezia, nuove barriere anti-terrorismo a Piazzale Roma: siamo in guerra
la notizia dopo la pubblicità

Venezia, nuove barriere anti-terrorismo a Piazzale Roma: siamo in guerra

Barcellona, Bruxelles e Buckingham Palace, solo per parlare degli ultimi due giorni. La minaccia del terrorismo non può essere presa sottogamba.
A Venezia, inoltre, dobbiamo fare i conti con gli effetti delle esternazioni del sindaco Brugnaro (opportune o inopportune che siano, non entriamo nel merito), nonché con l’attrattività dell’imminente Mostra Internazionale di Arte Cinematografica.

Venezia non poteva più attendere: il terminal di Piazzale Roma poteva diventare obiettivo sensibile per le vaste zone pedonali da percorrere sempre densamente affollate. Sarebbe stata una tragedia. Non si poteva più attendere, ed è partito l’ordine di lavorare anche di notte.

Venezia, nuove barriere anti-terrorismo a Piazzale Roma: siamo in guerra
A partire da questa mattina, chi è sceso per andare a lavorare a Piazzale Roma ha trovato un panorama completamente diverso. Arrivando da Mestre, all’altezza della deviazione per Tronchetto, iniziano pareti di cemento (gli ormai noti New Jersey) che costituiscono una barriera invalicabile per chi volesse lanciare un mezzo senza controllo.

piazzale roma nostra 560320 05
Una piccola interruzione per il passaggio pedonale, e poi barriera continua di nuovo con appendici perpendicolari che “proteggono” l’accesso ai vaporetti e al Ponte della Costituzione.

piazzale roma nostra 560320 05
L’utilità? Ormai indispensabili.
L’effetto psicologico che provocano? “Siamo in stato di guerra”.

“Siamo in stato di guerra” è la constatazione di un passante a cui abbiamo chiesto la prima impressione vedendo le barriere. D’accordo, indispensabili, ma la sensazione è quella.

piazzale roma nostra 560320 05
E’ come quando metti le sbarre alle finestre per proteggerti dai ladri. Efficaci, raggiungono l’obiettivo, sei perfettamente garantito in fatto di sicurezza, ma hai perso. Non subirai furti ma vivrai in prigione.

Non siamo entrati in guerra, ma da oggi ammettiamo consapevolmente che vi è una guerra in corso che ci potrebbe anche colpire.

E’ questo il prezzo da pagare, oltre a penalizzazioni alla viabilità che potrebbero farsi pesanti. Pare infatti che prima di entrare a Piazzale Roma si dovrà fare una “S” sulla corsia di scorrimento degli autobus. Poi, in mezzo alle ultime paratie, si dovrebbe collocare un mezzo blindato militare che presidierà h24.

piazzale roma nostra 560320 05
Alla realtà, si aggiungono poi le supposizioni: pare che se un’auto straniera sbagli direzione (e a Piazzale Roma capita abbastanza spesso) il protocollo preveda la possibilità di sparare dei militari.

Di questa ultima informazione non si hanno conferme ufficiali, ma anche qualora fosse una suggestione popolare, essa sarebbe un ulteriore indice della percezione che si raccontava prima: siamo in uno stato di guerra.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Luca Calloni
Regista di eventi e spettacoli, curatore di concerti, dee jay e conduttore radiofonico, indimenticabile amico e co-fondatore de 'La Voce di Venezia'. E' responsabile di aver fatto ballare migliaia di persone alle nostre feste, tra cui - indimenticabili - quelle del 'Carnevale di Venezia'. E' frequente incontrare la sua voce nelle frequenze delle migliori radio del Veneto.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...