8.4 C
Venezia
venerdì 22 Gennaio 2021

Venezia, ieri minacciava con un martello la gente, oggi minaccia medici con forbici [video]

Home Venezia Venezia, ieri minacciava con un martello la gente, oggi minaccia medici con forbici
sponsor

Venezia, ieri minaccia con un martello la gente, oggi minaccia medici con forbici
Gli agenti della Volante di Polizia appena usciti dal reparto di Psichiatria al termine dell’intervento di questa mattina, si avviano all’uscita dell’Ospedale Civile di Venezia.

sponsor

Venezia, un video ieri sera si era rapidamente diffuso attraverso i social. Nelle immagini si poteva vedere una donna esagitata scagliarsi contro due agenti, senza capirne la ragione, impugnando un martelletto come un’arma.

commercial

Il martelletto era uno di quelli che si trovano normalmente nei mezzi pubblici per mandare in frantumi un finestrino in caso di pericolo. Appuntito, quindi, con pesantezza e maneggevolezza giusti per essere molto pericoloso in caso di uso improprio.

La storia completa ce l’ha poi raccontata la Polizia Ferroviaria:
Una donna, in pieno stato di alterazione, nel pomeriggio di ieri aveva danneggiato con il martelletto gli interni della Chiesa di Santa Maria di Nazareth (degli Scalzi) vicina alla stazione, ed aveva aggredito numerosi passanti per strada senza motivo.

La donna è stata bloccata infine dagli agenti e posta in condizione di non nuocere. Successivamente è stata accompagnata all’Ospedale Civile nel reparto di psichiatria con l’ausilio di una idroambulanza del 118.
[Video dell’intervento qui sotto]

Ma la vicenda era lontana da essere conclusa: questa mattina, infatti, la signora ha avuto un’altra ‘crisi’: dopo essersi rifiutata di sottoporsi a cure mediche con grande ‘fermezza e veemenza’, la donna si è scagliata contro il personale sanitario, minacciando un medico con delle forbici e colpendo un infermiere.

Nuovo intervento della volante di Polizia, questa volta all’Ospedale Civile di Venezia, dove, con grande fatica, la situazione è stata riportata alla calma.

La donna, 50enne, italiana, che risulta avere già precedenti, ora ha collezionato due denunce per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale in due giorni, anche se molto lo diranno i certificati dei medici.

In tutto ciò, c’è anche chi ha accusato l’intervento (quello di cui il video riporta la fase finale, ndr) della Polizia di inappropriatezza, senza valutare che la situazione che si presentava era oggettivamente difficile.

Sul punto è intervenuto Mauro Armelao, segretario generale regionale di Fsp Polizia di Stato Veneto: “I colleghi hanno agito in maniera professionale utilizzando tutti gli strumenti consentiti in loro possesso e solamente per far desistere la donna dall’utilizzare un martelletto infrangivetro usato poco prima per danneggiare delle vetrine, cercando di colpire solamente la mano che impugnava l’oggetto. Inutile quindi indignarsi di fronte a delle immagini senza capire e sapere cosa era accaduto poco prima”.

“Fa tristezza – continua Armelao – vedere comunque agenti totalmente abbandonati in un paese ipocrita. Le istituzioni prendano una posizione forte. Oramai le forze dell’ordine vengono aggredite per impedire loro di svolgere il proprio lavoro, questo è il simbolo dell’ipocrisia di un paese privo delle garanzie minime dovute agli operatori della sicurezza”.

“Sono scene che indignano quando vediamo le forze dell’ordine aggredite, ma indigna con pari se non con maggiore intensità il silenzio che segue certi comportamenti inammissibili, da parte di ogni rappresentante istituzionale che ha invece il dovere di prendere con forza posizione a favore dei servitori dello Stato. Comportamenti come quelli visti a in altre parti d’Italia da ultimo proprio quelle di Marina di Carrara, infatti, con poliziotti che subiscono senza alcuna reazione di difesa come accade esclusivamente nel nostro Paese, sono figli dell’ipocrisia di una cultura che, ad intermittenza e a seconda dei bisogni, vuole le forze dell’ordine prive di ogni dignità professionale ed a cui, di conseguenza, non è dovuto alcun rispetto”.

“Il primo a indignarsi per queste scene dovrebbe essere il presidente della Repubblica, seguito da tutti gli apparati istituzionali, perché è bene ricordare che le forze dell’ordine nell’esercizio delle deputate funzioni rappresentano lo Stato. Gli operatori inoltre, a partire dal più giovane, sono quotidianamente chiamati e obbligati, in circostanze avverse e in frazioni di secondo, ad assumersi responsabilità penali e civili che nessun altro burocrate si assumerebbe senza interpellare una serie di uffici legali. Solo per questo gli agenti meriterebbero ben altro rispetto e che fosse chiaro a tutti come il loro lavoro non si può e non si deve ostacolare, perché questo vuol dire commettere un reato molto grave” conclude il segretario generale regionale di Fsp Polizia di Stato Veneto.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...
sponsor

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...
commercial

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Nuovo Dpcm voce per voce. Zone gialle, arancione, rosse: cosa si può e non si può fare

Nuovo Dpcm voce per voce. E' aperta la scuola? Posso muovermi da casa? Il nuovo Dpcm, ovvero: cosa è consentito e cosa è vietato nell'Italia divisa...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.