Venezia, le offerte per i danni: al sindaco oltre un milione in due giorni

ultimo aggiornamento: 06/02/2020 ore 21:05

171

venezia offerte danni ali e giornalisti

Venezia raccoglie le generose offerte di contributi per i danni subiti dall’acqua alta di novembre. Ed è, fortunatamente, un periodo particolarmente felice come può constatare il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro.

Oggi il gruppo Alì con il suo presidente Francesco Cannella ha consegnato al sindaco la donazione raccolta per Venezia. Il passaggio di mano ufficiale dell’assegno da 250mila euro, frutto della donazione organizzata dal gruppo Alì supermercati dopo l’acqua alta di novembre, è avvenuto a Cà farsetti. Il sindaco Luigi Brugnaro ha espresso gratitudine per il bel gesto in favore dei veneziani.


“Ringrazio a nome di Venezia e mio personale tutti coloro che così calorosamente hanno contribuito a dare un segnale di attenzione e vicinanza alla nostra città”, ha dichiarato il primo cittadino. “Un gesto, il vostro, che assieme a quello di tantissimi altri cittadini, sia italiani che internazionali, ci sta dimostrando quanto il nostro territorio sia amato nel mondo. Grazie ancora a tutti voi. Venezia saprà investire queste importanti risorse per realizzare opere fondamentali alla salvaguardia della città, così da fare in modo che continui ad essere luogo patrimonio universale di tutta l’umanità, oltre a sostenere i cittadini e le imprese che sono stati duramente colpiti, ma che hanno saputo prontamente rialzarsi”.

“Siamo vicini a tutte le persone che sono state colpite da questa calamità che ha messo in difficoltà il nostro capoluogo, città d’arte e di cultura per eccellenza”, ha aggiunto il presidente di “Alì supermercati” Francesco Canella. “Purtroppo, sempre più spesso, ci troviamo nella necessità di attivarci in situazioni critiche. Un grazie va sicuramente a tutti i clienti che hanno aderito da subito a questa maratona solidale, certi che con un piccolo gesto concreto si possa dare un messaggio di vicinanza a tutte le persone e le famiglie coinvolte”.

Solidarietà in concreto. Fortunatamente copiosa, dato che erano, in fondo, passate poche dalla generosa donazione arrivata dal mondo della stampa.


Martedì, infatti, il sindaco Brugnaro aveva ricevuto a Ca’ Farsetti i direttori di La7 Enrico Mentana, del Corriere della Sera, Luciano Fontana, e del Corriere del Veneto Alessandro Russello.

I direttori hanno consegnato al primo cittadino l’assegno di 900mila euro, frutto della generosità di tanti italiani che hanno aderito alla raccolta fondi promossa dalle testate giornalistiche a sostegno della Città, dopo l’alta marea eccezionale che ha colpito Venezia il 12 novembre scorso.

Questa somma sarà destinata alla realizzazione dei sistemi di protezione dall’acqua alta di Pellestrina.

brugnaro mentana direttori giornali donazione venezia up 600

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here