lunedì 17 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Venezia, contributi per grest e centri estivi: come si accede

HomeBambiniVenezia, contributi per grest e centri estivi: come si accede

asilo nido giostrine giardino
E’ stato pubblicato sul sito del Comune di Venezia l’avviso pubblico per l’assegnazione del fondo rivolto al potenziamento dei centri estivi, Grest e attività ludico ricreative.

L’amministrazione comunale procederà infatti all’erogazione dei contributi statali a favore dei soggetti promotori dei centri estivi diurni e dei grest destinati alle attività ludico-ricreative di bambini e bambine di età compresa fra i 3 e i 14 anni, per i mesi da giugno a settembre 2020.

Dopo la delibera di Giunta che ha stabilito gli indirizzi per distribuire un ammontare complessivo di 454.093,04 euro per supportare l’organizzazione dei centri estivi sul territorio comunale nel corso dell’estate 2020, oggi è stato pubblicato il bando rivolto a tutti i soggetti privati, come grest parrocchiali, cooperative, associazioni sportive e culturali che si sono impegnati in questo settore.

Il bando è accessibile sul sito del Comune di Venezia e saranno distribuiti complessivamente 300.000 euro con un criterio di proporzionalità rispetto al numero dei bambini/settimana, fatto salvo un sostegno iniziale forfettario di mille euro per i costi di avvio del centro.

Ulteriori 154.000 euro sono invece già stati destinati al supporto dei centri estivi orgnizzati in collaborazione con il Comune di Venezia, che ha gratuitamente messo a disposizione le sedi.

Il termine per la presentazione delle domande scadrà alle ore 12 del prossimo 21 luglio.

“Un sostegno importante in un momento particolare in cui, a causa delle regole anticoronavirus, i gestori dei centri estivi si trovano ad affrontare un aumento esponenziale dei costi tale da rendere impossibile, senza l’aiuto pubblico, l’avvio delle attività – dichiara l’assessore alle Politiche educative, Paolo Romor – e questo proprio nella fase in cui le famiglie si trovano a dover conciliare il rientro al lavoro, consentito dalla ripartenza di tanti settori economici, con la cura dei figli”.

“In questo difficile momento storico le istituzioni, le associazioni e il terzo settore stanno quotidianamente collaborando per superare piccole e grandi difficoltà – spiega l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini. Tra queste, ovviamente, la realizzazione dei Centri Estivi e dei Grest, i quali richiedono un’organizzazione particolarmente complessa e onerosa. Ecco quindi un bando per sostenerli, per quanto ci è possibile, in questa preziosa e straordinaria attività educativa, utilissima alle famiglie e ancora più importante per i ragazzi dopo 5 mesi di chiusura delle scuole e delle attività ludiche e sportive. Grazie a tutte quelle associazioni che questa estate si impegneranno in tal senso”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

A Venezia barche solidali (e molti taxi) contro l’obbligo di GP a bordo

A Venezia le barche solidali trasportano gli isolani che non possono salire sui mezzi pubblici. “Aiutiamoci”, e una barca solidale parte dalla Palanca alla Giudecca e attraversa il Canale. Il porto sono le Zattere e i viaggiatori sono persone non vaccinate...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...