5.7 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Venezia, barchino si rovescia alla Giudecca: allarme lanciato da un vaporetto

Homeincidente nauticoVenezia, barchino si rovescia alla Giudecca: allarme lanciato da un vaporetto
la notizia dopo la pubblicità

Incidente davanti Sacca Fisola: barchino rovesciato. Sequestrato attracco. Ultima ora

Incidente nautico questa mattina a Venezia, un barchino si è capovolto alla Giudecca e tre persone sono finite in acqua.

L’episodio verso le 4, quando i vigili del fuoco vengono chiamati sull’isola.

A lanciare l’allarme il marinaio e il pilota di un vaporetto Actv che a quell’ora sta svolgendo il servizio di trasporto pubblico e si avvicina alla fermata di Sacca Fisola alla Giudecca: manca ancora un po di tempo all’alba, ma nonostante il buio il personale dell’Azienda dei trasporti veneziana si accorge di un un faro a pelo d’acqua, di quella che potrebbe essere un’imbarcazione capovolta. Avevano ragione: un barchino con a bordo quattro persone si era rovesciato all’altezza di Sacca Fisola, facendo finire tra le acque notturne due donne e un uomo.

Nonostante in quell’orario ci sia poco passaggio di mezzi nautici nel canale della Giudecca, attorno all’isola le onde sono sempre presenti e a quell’ora la visibilità è molto limitata.

C’è quindi preoccupazione per i diportisti, e vengono subito chiamati i vigili del fuoco per il salvataggio, ma in realtà l’uomo e le due donne che si trovavano a bordo del barchino affondato, nel frattempo, si stavano già mettendo in salvo da soli.

I pompieri sono accorsi velocemente sul posto con un’autopompa lagunare e, una volta arrivati, hanno individuato a riva le tre persone, con gli abiti fradici, che fortunatamente avevano raggiunto autonomamente la fondamenta della Giudecca.

Non è la prima volta che si verificano incidenti simili, e non solo d’estate: a gennaio di quest’anno, sempre alla Giudecca e sempre a Sacca Fisola, un barchino con cinque persone a bordo si era rovesciato e i passeggeri erano tutti finiti in acqua, anche in questo caso si era visto l’intervento dei vigili del fuoco.

I tre malcapitati di questa mattina sono stati poi presi in cura dal personale sanitario del Suem 118 e portati al pronto soccorso dell’ospedale Civile di Venezia per i controlli del caso.

Sul posto anche il personale della Capitaneria di Porto e i carabinieri di Venezia.

In mattinata si valuterà il recupero dell’imbarcazione affondata.

(foto d’archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....