8 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Veneto resta giallo. Zaia: “Ci vuole responsabilità”

HomeCovid in VenetoVeneto resta giallo. Zaia: "Ci vuole responsabilità"
la notizia dopo la pubblicità

“Prendiamo atto della conferma del Veneto in area gialla, ma non si tratta di un gioco a premi, e dobbiamo farlo con senso di responsabilità”.
“Non è un segnale che ci dice che è finita, ma che ci invita a tenere la guardia alta”.
Sono le parole del governatore del Veneto, Luca Zaia, dopo l’esito del monitoraggio sul rischio Covid.
“Per rendersene conto, basta guardare la cartina dell’Italia – rileva Zaia ricordando la gravità della situazione: sempre più Regioni si stanno colorando di arancione. Attorno a noi il virus sta crescendo”.
In Veneto registriamo un calo dei ricoveri da 55 giorni consecutivi e abbiamo potuto liberare 2.100 letti dei 3.400 che siamo arrivati ad avere occupati”.
“Abbiamo anche decollassato

le terapie intensive”.
“E’ però vero – continua Zaia – che ci si attende una terza fase, nella speranza che ciò non accada o sia di entità limitata. Bisogna tenere la guardia alta e rispettare tutte le regole di comportamento e igiene, avendo coscienza che ne usciremo, ma anche che un ruolo fondamentale lo avrà la partita dei vaccini”.
Il Veneto “si salva” dalle novità peggiorative del monitoraggio di venerdì sera, la regione è confermata in fascia gialla.
Questo nonostante il trend dei contagi sia tornato da una settimana a far preoccupare.
Anche oggi una giornata sopra quota 1.000 contagiati dal virus in 24 ore.
Sono stati infatti esattamente 1.174 i tamponi positivi al SarsCov-2 e 23 i decessi registrati dal bollettino della Regione.
Gli infetti dall’inizio dell’epidemia salgono a 331.451, le vittime a 9.814.
Regge però la situazione degli ospedali, che continua a mostrare numeri in discesa.
Nei reparti non critici sono ricoverati

1.197 pazienti Covid (-20), mentre è stabile, 134, il dato delle terapie intensive.
Il presidente Luca Zaia, nel consueto punto stampa, ha parlato di “una lenta, timida crescita’ dei casi, anche se così non pare.
“L’incidenza dei positivi sui tamponi è al 3,05% dopo molto tempo – ha sottolineato il governatore – è tornato ad aumentare il numero dei soggetti attualmente positivi, 23.439 (+ 490”).
Zaia ha anche accolto positivamente il richiamo fatto ieri alla Ue dal premier Mario Draghi per chiedere una azione più coordinata sui vaccini e alle case farmaceutiche il rispetto degli accordi: “è un appello autorevole – ha detto – che arrivando da una personalità come Draghi non può essere rimandato al mittente”. Ma ha sostenuto che “l’Europa ne esce debole da questa vicenda dei vaccini, è evidente che altri Paesi in giro per il mondo hanno fatto contratti migliori”.

(foto da archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...
spot

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...
Advertisements

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...