22.3 C
Venezia
giovedì 24 Giugno 2021

Veneto in zona bianca, via il coprifuoco. Chi va a un matrimonio vaccinato subito

HomeVeneto Zona BiancaVeneto in zona bianca, via il coprifuoco. Chi va a un matrimonio vaccinato subito

Veneto zona bianca, via il coprifuoco grazie ai nuovi contagi al minimo.
La nostra regione è “promossa” da dati epidemiologici in continuo miglioramento, e le città riassaporano una quasi-normalità.
Ripartono tutte le attività economiche, compresi i parchi tematici, le piscine, e a Venezia il Casinò.
Bar, pub e ristoranti hanno ora regole meno rigide per i posti occupati ai tavoli all’interno (massimo 6) e soprattutto non c’è più il limite del coprifuoco da rispettare.

Veneto “bianco” significa anche che ripartono le iniziative legate al turismo, e tra queste anche uno dei settori più penalizzati dai lockdown: quello legato all’industria dei matrimoni.
Proprio in quest’ottica è arrivato un annuncio da parte del governatore Luca Zaia. Chi ha avuto l’invito a partecipare a cerimonie di nozze potrà vaccinarsi subito.
“Chi ha la ‘partecipazione’ – ha detto – avrà un canale preferenziale per fare subito l’inoculazione. Salta la fila. Dovrà andare al centro vaccinale con la partecipazione”.
Novità anche per gli over 60, che potranno recarsi senza ‘appuntamento con accesso diretto, ai centri vaccinali. Ci sono 70mila dosi disponibili dii Johnson & Johnson.

La macchina dei vaccini intanto prosegue a ritmo sostenuto.
Nelle ultime 24 ore sono state 37.127 le dosi somministrate nei vari hub e sedi sanitarie della regione, per un totale dall’inizio della campagna di 3.065.632.
Il ciclo vaccinale è stato completato da 986.945 persone, il 20,2% della popolazione residente, mentre 2.054.697 hanno ricevuto almeno una dose.
Veneto “bianco” significa anche numeri dei nuovi casi Covid ancora in discesa.
Nelle ultime 24 ore il Veneto ha registrato 38 nuovi positivi al virus e un solo decesso.
Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 424.040, quello delle vittime a 11.581.
Pian piano si svuotano i reparti Covid degli ospedali.
Complessivamente sono 571 (-5) i pazienti ricoverati, dei quali 506 (-4) nelle aree mediche, e 65 (-1) in terapia intensiva.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor