lunedì 17 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Veneto, gelate in arrivo: c’è lo stato di attenzione per maltempo. A Venezia salta l’Happy Friday

HomeMaltempoVeneto, gelate in arrivo: c'è lo stato di attenzione per maltempo. A Venezia salta l'Happy Friday

tempesta di natale allerta neve
Gelate in arrivo in tutto il Veneto da oggi pomeriggio, dichiarato lo stato di attenzione. A Venezia salta l’Happy Friday.

Il freddo è veramente arrivato a Nord-est ed è bene attrezzarsi con tutte le dovute precauzioni per il rischio gelate.

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, alla luce delle previsioni meteo e delle precipitazioni in corso, ha dichiarato la fase operativa di attenzione su tutto il territorio regionale per gelate dalle ore 16 di oggi fino alle ore 9 di domani 14 dicembre.

La situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, come da Meteo Veneto, prevede infatti per oggi precipitazioni diffuse, in genere deboli o moderate, nevose fino a fondovalle sulle zone collinari e localmente sulla pianura interna con possibili accumuli di alcuni centimetri.

Dal pomeriggio/sera esaurimento dei fenomeni a partire da ovest, con rialzo del limite della neve con ultimi fenomeni nevosi indicativamente oltre i 400-500 metri.

Gelate diffuse sono previste anche nella notte tra venerdì e sabato.

A Venezia, a causa delle condizioni meteo avverse, l’Happy Friday di oggi è saltato, rinviato al 20 dicembre.

Viste le condizioni meteorologiche avverse, l’amministrazione comunale comunica che la manifestazione “Happy Friday” in programma questo pomeriggio nel centro di Mestre viene rinviata a venerdì 20 dicembre in modo da favorire la massima partecipazione all’evento.

La speciale edizione natalizia della manifestazione, che ha sempre più preso piede tra commercianti e cittadini, portando durante l’anno musica, spettacoli e cultura nelle strade del centro mestrino, viene quindi spostata di una settimana: a partire dalle ore 15 spazio allo shopping con promozioni e offerte dei negozi, cui si aggiungeranno poi show e occasioni di intrattenimento anche per i più piccoli.

Il programma di oggi, venerdì 13 dicembre, sarà quindi riproposto, salvo eccezioni, anche il 20 dicembre. Prevedeva dalle 16.30 alle 18.30 in piazza Ferretto, via Poerio, largo Divisione Julia, via Mestrina e via Palazzo l’appuntamento con lo spettacolo “Magic star” tra maghi e giochi di prestigio. Nelle stesse vie, a partire dalle 16.30, era in programma pure il concerto itinerante della Banda Vittoria, mentre alle 17, sul palco di Piazza Ferretto, c’era attesa per il concerto musicale di Eleonora Quinci con tanto di corpo di ballo.

Se possibile sarà recuperata il 20 dicembre prossimo anche l’edizione speciale del Silent Party “pro Venezia” prevista la sera sempre in piazza Ferretto. Collaudata la formula della festa: tre dj suonano contemporaneamente sullo stesso palco musiche di vario genere, dalla trap di Sfera Ebbasta alla dance degli Eiffel 65 fino agli ultimi dischi di Martin Garrix; all’ingresso viene consegnata una cuffia wireless e si può scegliere quale ascoltare con un semplice click. Le cuffie si colorano di verde, rosso o blu a seconda del canale che si sta ascoltando.

Parte del ricavato dell’evento sarà devoluto per sostenere il capoluogo lagunare e i suoi residenti dopo l’acqua alta eccezionale del 12 novembre scorso.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

Il Mose funziona ma a Venezia si perdono ‘barene’

Nella Laguna di Venezia l'apporto di sedimenti, che permette alle barene (terre semi emerse con sedimenti spugnosi) di tenere il passo con l'innalzamento del livello del mare, avviene prevalentemente durante eventi dell'acqua alta. Se da un lato l'utilizzo del sistema Mose...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

“Cucina veneziana? Bangladesh. Negozi? Cinesi. Ma quale nostra ‘economia fiorente’ del turismo?”. Lettere

In risposta alla lettera: “Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Ristoranti con cucina veneziana? Cuochi e camerieri Bangladesh. Negozi souvenir? Ancora Bangladesh e/o cinesi. Commesse attività commerciali? Ragazze dell’est Europa, e per piacere non ditemi che i nostri...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Pipì in calle e bottiglie di vetro vicino a un monumento: multa e daspo per 4 giovani

Multa e daspo per quattro giovani in campo Santa Margherita a Venezia per comportamenti che violavano il Regolamento di Polizia urbana.

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.