6 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

14. Veleziana: festa di sport a Venezia. 1° posto per Arca Sgr

HomeVeleziana14. Veleziana: festa di sport a Venezia. 1° posto per Arca Sgr
la notizia dopo la pubblicità
continua a leggere dopo la pubblicità

A tagliare il traguardo per prima è stata l’imbarcazione ArcaSgr (Yacht club Adriaco), aggiudicandosi la vittoria della quattordicesima edizione della Veleziana.
Una manifestazione record per la Compagnia della Vela, dato che ha raggiunto ben 220 imbarcazioni iscritte.

La conclusione della settimana velica veneziana trova nella Veleziana il punto massimo dell’espressione sportiva.
L’attaccamento alla regata che coniuga abilita tattiche, tecniche e spettacolo (l’arrivo in bacino di San Marco con la partenza dall’Adriatico) è sempre un colpo d’occhio non solo per i partecipanti, ma anche per gli spettatori, che dall’isola di San Giorgio e dalla riva degli Schiavoni poco distante da San Marco si sono soffermati a scattare fotografie e immortalare immagini uniche al mondo.

Il podio è stato completato da Portopiccolo (Portopiccolo) e Pendragon VI (Yacht Club Italiano), i quali hanno raggiunto la conclusione del percorso a breve distanza dal primo classificato.

La regata è stata caratterizzata da un bellissimo tempo, con il sole che si rifletteva sul mare regalando magnetici giochi di luce sull’acqua.

Alla partenza il vento si è attestato sui dieci-dodici nodi NordEst, favorendo il divertimento all’insegna dello sport.

«Siamo contenti di aver organizzato una regata così importante, con ben 220 imbarcazioni, quasi 1500 persone, riuscitissima in ogni sua parte. Abbiamo avuto una bellissima giornata dal punto di vista del meteo, spettacolare vedere la prima imbarcazione, Arca Sgr, sbucare da Sant’Elena attorniata dalle più piccole di vela al terzo (la tradizionale vela veneziana). Il succo della vera vela veneziana», ha esordito il presidente del circolo PierVettor Grimani.

Con un percorso ridotto, che ha consentito l’arrivo contestuale ai maxi “tirando bordi” alle barche più grandi, hanno preso parte all’evento anche le tradizionali imbarcazioni veneziane di “Vela al terzo”: «Esperienza decisamente positiva sia da un punto di vista tecnico-sportivo che coreografico, anche per valorizzare la tradizione velica lagunare e le emozioni che regala», afferma la presidente dell’Associazione Vela al terzo Marina Spinadin.

Contestualmente si è tenuta la gara finale della Coppa Italia Dinghy, che ha visto il coinvolgimento di una sessantina di imbarcazioni.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".