lunedì 17 Gennaio 2022
9.6 C
Venezia

Vaccini anti Covid, Ulss 3 e Ulss 4 partono con gli ottantenni. Ecco quando e dove

Homevaccino anti-covidVaccini anti Covid, Ulss 3 e Ulss 4 partono con gli ottantenni. Ecco quando e dove

Si parte con la classe 1941 da lunedì: la vaccinazioni degli ottantenni. L’Ulss 3 li convoca in undici sedi “di prossimità” sul territorio. Due settimane per completare questa prima coorte dei nati nel ’41: nelle settimane successive si proseguirà con i nati nel ’40 e poi via via con le coorti successive fino ai più anziani.

Nel territorio dell’Ulss 3 riceveranno l’iniezione contro il Covid da lunedì prossimo, e saranno tutte vaccinate nella prossima settimana e nella successiva. Ogni anziano nato nel ‘41 riceve l’invito scritto in cui gli sono stati assegnati una data, un orario e un punto vaccinale di prossimità. «Abbiamo lavorato per permettere a queste persone – spiega il direttore Giuseppe Dal Ben – insieme alle amministrazioni civiche, di avere una sede vaccinale vicina a casa». Una settimana dopo l’avvio della vaccinazione alla classe ’41, si avvierà la vaccinazione per la classe ’40; poi di settimana in settimana si convocheranno le altre coorti anagrafica, salendo progressivamente d’età.

Vaccinazione: le aree, le sedi e le giornate previste

Nelle prossime due settimane, dunque, sarà il turno dei nati nel ’41. Gli ottantenni di Santa Maria di Sala e di Pianiga saranno i primi a ricevere la vaccinazione anti Covid: hanno il loro appuntamento per l’iniezione il prossimo già lunedì 15 febbraio, a Villa Farsetti di Santa Maria di Sala; nello stesso giorno comincia anche la vaccinazione degli ottantenni di Chioggia, che si svolge al punto prelievi dell’ospedale e prosegue nelle giornate di martedì 16 e mercoledì 17. Da martedì 16 a mercoledì 24 al punto prelievi di Favaro Veneto vengono vaccinati gli anziani dell’area di Mestre.

Da mercoledì 17 a sabato 20 è la volta dei cittadini di Noale, Martellago, Salzano e Scorzè all’ospedale di Noale. Giovedì 18 è la giornata dedicata agli anziani di Marcon e Quarto d’Altino al palazzetto dello sport di Marcon. Gli ottantenni del centro storico di Venezia sono vaccinati al punto prelievi dell’ospedale Civile nelle giornate di venerdì 19, sabato 20, giovedì 25, venerdì 26 e sabato 27. Gli ottantenni (del 1941) di Dolo, Fiesso d’Artico, Mira e Stra vengono vaccinati al palazzetto dello sport di Dolo da lunedì 22 a giovedì 25.
Gli ottantenni di Mirano e Spinea ricevono il vaccino al palazzetto dello sport di Mirano mercoledì 24, giovedì 25 e venerdì 26. Per gli utenti di Camponogara, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Fossò e Vigonovo la giornata prevista è quella di venerdì 26 al palazzetto dello sport di Camponogara. Si conclude con gli utenti invitati nella giornata di sabato 27: si tratta di quelli di Cavarzere e Cona, che ricevono il vaccino nella cittadella sanitaria di Cavarzere, e di quelli del Lido di Venezia che vengono vaccinati al padiglione Rossi.

Vaccinandi all’appello: ottantenni e non solo

Tutti i circa 6.300 utenti nati nell’anno 1941 e appartenenti al territorio dell’Ulss sono stati invitati al loro appuntamento con il vaccino attraverso una lettera. È già stata organizzata la presenza delle squadre vaccinali, a partire dal calendario fissato, che associa ad ogni nominativo dell’anziano un giorno, una sede e un orario. Gli undici punti vaccinali scelti per questa prima fase, con la stretta collaborazione delle amministrazioni comunali, potranno essere successivamente ampliati, con l’intenzione di raggiungere in modo ancor più capillare tutti i territori dell’azienda sanitaria. Per gli anziani convocati che non potranno recarsi a ricevere il vaccino, e certificheranno l’impossibilità, l’Ulss 3 organizzerà la vaccinazione a domicilio. Quanto alle altre categorie di persona in attesa della vaccinazione, è già partita la vaccinazione dei disabili nelle strutture protette, che proseguirà nei prossimi giorni. Si stanno costruendo anche i programmi delle vaccinazioni delle restanti categorie fragili, a partire dagli oncologici, e delle categorie protette e socialmente esposte.

Ulss 4 Veneto orientale

Il dipartimento di prevenzione dell’Ulss 4 sta procedendo all’invio postale di circa 2000 lettere alla popolazione ottantenne (classe 1941) per la somministrazione della prima dose di vaccino anti-covid. Le lettere di invito contengono, oltre a data e sede della vaccinazione, anche un consenso informato da sottoscrivere, una scheda e informazioni generali sul vaccino che verrà somministrato.

L’immunizzazione per questa fascia di popolazione inizierà lunedì 15 febbraio e verrà effettuata in tre sedi territoriali: al Palainvent di Jesolo, negli ambulatori Ulss di via Girardi a San Donà di Piave, nel distretto sociosanitario (ex silos) di Portogruaro; agli anziani impossibilitati a recarsi nelle sedi citate la vaccinazione verrà effettuata al domicilio con l’ausilio di personale del servizio di assistenza domiciliare integrata.

Il dipartimento di prevenzione sta lavorando inoltre con i sindaci del Veneto orientale all’identificazione e all’allestimento delle sedi vaccinali per la popolazione, allo scopo di facilitarne l’adesione. Anche i medici di medicina generale sono stati informati per supportare l’organizzazione e i pazienti. Il tutto sempre compatibilmente alle forniture di vaccini assegnati dalla struttura commissariale governativa.

Indicazioni

«Per facilitare la vaccinazione si invitano gli ottantenni a recarsi nelle sedi vaccinali poco prima dell’orario indicato nell’invito – spiega il direttore del dipartimento di prevenzione, Lorenzo Bulegato – portando con sé la scheda compilata e indossando indumenti che permettano di scoprire facilmente il braccio. Si ricorda inoltre a chi è positivo di non effettuare la vaccinazione e di comunicarlo al numero di telefono indicato nella lettera di invito».

Per quanto riguarda lo stato della campagna vaccinale, l’Ulss 4 procede come da programmazione regionale. Alla data odierna sono complessivamente 8251 le dosi somministrate e sono 3876 i soggetti rientranti nella cosiddetta “Fase 1A” (personale medico e sanitario, personale ed ospiti delle strutture socio-sanitarie territoriali) che hanno ricevuto le due dosi vaccinali. L’attività prosegue ora con l’immunizzazione della popolazione che rientra “Fase 1B” a partire dal 15 febbraio, come già indicato con la popolazione ottantenne; dal 22 febbraio seguirà il reclutamento della popolazione ottantunenne e poi di quella più anziana.

Anche la “Fase 2”, sempre compatibilmente alla disponibilità dei vaccini, inizierà il 22 febbraio. In questa fase rientreranno i soggetti fragili (particolari condizioni patologiche, oncologici, trapiantati, in attesa di trapianto, altri), i lavoratori dei servizi essenziali e la popolazione dai 60 ai 79 anni.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Mauro da Mantova è morto. L’ospite della trasmissione ‘La Zanzara’ non ce l’ha fatta

Mauro da Mantova è morto ieri a Verona. Era ricoverato dal 10 dicembre, quasi subito era entrato in condizioni critiche e, alla fine, non c'è stato niente da fare. Mauro da Mantova, "ospite-incursore" della trasmissione radiofonica "La Zanzara" è spirato all’ospedale Borgo...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Pipì in calle e bottiglie di vetro vicino a un monumento: multa e daspo per 4 giovani

Multa e daspo per quattro giovani in campo Santa Margherita a Venezia per comportamenti che violavano il Regolamento di Polizia urbana.

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...